Cronaca

Rapisce un neonato mentre la mamma fa la spesa: bloccata dopo 200 km

Dopo una notte di indagini, la polizia è riuscita a rintracciare e bloccare la rapitrice

La Germania è stata scossa da una triste e preoccupante notizia. Una donna rapisce un neonato mentre la madre era impegnata a fare la spesa. Il rapimento è avvenuto a Lipsia, città dove la donna stava facendo la spesa. Dopo una fuga di quasi 200 km, a Brandeburgo è stata fermata la rapitrice di neonati.

Rapisce un neonato, ritrovata a Brandeburgo

L’inizio dell’incubo per una donna e il suo bimbo di un mese ha avuto inizio nel pomeriggio di ieri, giovedì 1° settembre, quando è stato denunciato il rapimento del piccolo. Come ricostruito dai media tedeschi, la donna scappata con il piccolo era una conoscente della madre, ed era stata lei stessa ad affidarglielo per un breve periodo di tempo, mentre andava a fare la spesa.

La fuga

Le due donne si sarebbero dovute incontrare poco dopo ma, contrariamente agli accordi, la “baby sitter” ha deciso di prende il neonato di circa quattro settimane e darsi alla fuga. Le ricerche hanno coinvolto un massiccio contingente di uomini e mezzi, fino alla mattinata di oggi, quando la donna e il piccolo sono stati rintracciati in un altro Land, nei pressi di Brandeburgo, a circa 200 km dal posto in cui era avvenuto il rapimento.

L’arresto

La donna è stata bloccata e arrestata dalle forze dell’ordine, mentre il bimbo, tornato tra le braccia della mamma, sarebbe in buone condizioni di salute. Inizialmente la polizia non aveva diffuso la notizia del rapimento per non intralciare le indagini: la svolta nelle ricerche è arrivata grazie alle immagini di videosorveglianza visionate dagli agenti, che hanno permesso di ricostruire il tragitto percorso dalla rapitrice.

Articoli correlati

Back to top button