Cronaca

Come sta Vialli? Madre e fratelli lasciano la clinica e tornano in Italia: forse un segnale di speranza

Dopo Mihajlovic, morto nei giorni scorsi, si prega anche per lui

Ore di ansia per Gianluca Vialli, in queste ore è stato ricoverato a Londra. In Inghilterra nelle scorse ore è arrivata anche la madre, Maria Teresa di 87 anni, che lo ha raggiunto per stargli vicino così come riporta la Gazzetta dello Sport. Solo in queste settimane aveva dichiarato di lasciare la Nazionale a causa della sua malattia. Il brutto mostro non gli aveva lasciato alternativa. Dopo Mihajlovic, morto nei giorni scorsi, si prega anche per lui.

Gianluca Vialli ricoverato a Londra

I fan e sportivi di tutto il mondo pregano ora per un altro grande uomo del calcio. Il bomber dello scudetto della Sampdoria di Boskov è stato ricoverato a Londra. Sembra che le sue condizioni si siano aggravate a causa della malattia. In Inghilterra nelle scorse ore è arrivata anche la madre che lo ha raggiunto per stargli vicino. Solo in queste settimane aveva dichiarato di lasciare la Nazionale a causa della sua malattia. Il brutto mostro non gli aveva lasciato alternativa.

Madre e fratelli tornano in Italia

Dai familiari di Gianluca Vialli arriva un segnale di speranza. La madre e uno dei fratelli, che avevano raggiunto Londra per fargli visita nella clinica in cui è ricoverato, sono tornati a Cremona. Lo comunica l’Ansa.

Il loro ritorno in Italia farebbe presagire che le condizioni del capo delegazione della Nazionale, che da anni combatte con il tumore, non siano così allarmanti come il tam tam delle ultime ore aveva lasciato intendere.

Chi è Gianluca Vialli

Gianluca Vialli è un dirigente sportivo, allenatore di calcio ed ex attaccante, oltre che capo delegazione della nazionale italiana. Nato a Cremona nel 1964, oggi ha 58 anni.

Vialli è considerato uno dei migliori centravanti degli anni ’80 e ’90 dell’epoca. Vincitore di moltissimi trofei sia nazionale che internazionale, capocannoniere dell’Europeo Under 21 nel 1986, della coppia Italia nel 1989 e della coppa delle coppe nel 1990. Gianluca ha anche lavorato in Sky nell’ambito sportivo.

La vita privata

L’uomo è sposato con Cathryn White Cooper nel 2003, conosciuta a Londra mentre era lì per lavoro. I due hanno avuto due figlie. Oggi l’uomo vive una vita quasi serena, perché purtroppo ha scoperto da poco la malattia.

L’annuncio

Gianluca Vialli ha recentemente comunicato ai tanti appassionati di calcio qualcosa di molto importante, dettato dal suo stato di salute che non è dei migliori. Scopriamo cosa ha detto il dirigente.

Gianluca ha comunicato aggiornamenti sul suo futuro lavorativo. Purtroppo, l’uomo ha scoperto di avere un tumore neuroendocrino al pancreas che gli sta rendendo la vita privata e lavorativa, molto difficile. Vialli ormai combatte contro il male dal 2017, ben cinque lunghi anni.

L’uomo ha detto in merito alle prossime gare degli azzurri: “Al termine di una lunga e difficoltosa ‘trattativa’ con il mio meraviglioso team di oncologi ho deciso di sospendere, spero in modo temporaneo, i miei impegni professionali presenti e futuri.”

Il post di Maria Teresa Ruta

Sono tanti i messaggi arrivati nei giorni scorsi al dirigente sportivo per infondergli il coraggio di lottare contro il mostro. Anche Maria Teresa Ruta, ex conduttrice Rai, gli ha lasciato un messaggio commovente sui social.

Su Instagram ha postato una foto del settimanale Il Monello degli anni 80 in cui erano presenti anche Zenga e Vialli in divisa da calciatore:

“Caro Gianluca, sei sempre stato un campione non soltanto nei prati verdi ma soprattutto nella vita. Ti ricordo brillante, a tratti goliardico, da ragazzo ma soprattutto oggi sei un uomo di spessore, il cui esempio è molto importante. L’avversario questa volta sulla carta sembra molto forte ma tu hai l’esperienza del grande campione e sappi che ad affrontare questa nuova partita difficile non sei solo! Hai l’affetto di tutti quelli che ti hanno conosciuto e apprezzato, oltre ai i tuoi amati tifosi. Vai, e torna vincitore!”

Articoli correlati

Back to top button