Cronaca

Giornalista morto in Qatar ai Mondiali, malore per Roger Pearce: è la terza vittima

C'è chi a questo punto parla già di maledizione e chi invece vorrebbe andare più a fondo

Ancora un giornalista morto in Qatar ai Mondiali, il conto delle vittime dunque sale a tre: si tratta di Roger Pearce, il direttore tecnico di Itv Sport. Il britannico avrebbe avuto un malore. Prima di lui sarebbero già morti il fotoreporter del posto Khalid Al-Misslam e l’americano Grant Wahl. C’è chi a questo punto parla già di maledizione e chi invece vorrebbe andare più a fondo.

Giornalista morto in Qatar: la terza vittima è Roger Pearce

Sembra uno scherzo eppure è tutto vero. Il bilancio dei giornalisti morti durante i Mondiali sale ancora e si attesta per il momento a tre vittime. Dopo l’americano Grant Wahl e il fotoreporter di Al Kass Tv, Khalid al-Misslam, si va ad aggiungere alla liste della vittime anche il nome di Roger Pearce che ha avuto un malore.

Pare, secondo i media britannici, che Pearce stava coprendo l’ottavo torneo di Coppa del Mondo Fifa quando si è sentito male e non si è ripreso più. Il decesso è stato annunciato in onda prima della partita di lunedì 21 novembre tra Galles e Stati Uniti.

«Abbiamo delle notizie molto tristi da portarvi da qui in Qatar», ha detto. «Il nostro direttore tecnico, Roger Pearce, che era qui per imbarcarsi nella sua ottava Coppa del Mondo, è tristemente venuto a mancare».

Il cordoglio

Sui social sono immediatamente comparsi messaggi di addio per l’uomo. Uno tra questi quello del direttore dello studio e amico Neil Stainsby della Bbc che su Twitter ha lasciato un ricordo: “È davvero triste aver appreso della morte del mio amico ed ex collega di Itv Meridian, Roger Pearce. È morto durante il suo ultimo incarico in Qatar prima della pensione tra 5 settimane. Rip Roger”.

Chi è Pearce

Pearce aveva intrapreso prima la carriera di ingegnere presso Grampian Tv e poi si ha lavorato in altri canali di Itv come Tvs e Meridian, per poi entrare a far parte dello staff del network sportivo Itv nel 2001 diventandone il direttore tecnico solo nel 2008.

Giornalista morto in Qatar: è Khalid Al-Misslam

Secondo giornalista morto durante i Mondiali: si tratta del fotoreporter Khalid Al-Misslam, lavorava per la rete Al-Kass. Prima di lui era scomparso Grant Wahl. Secondo il portale Gulf Times «Al-Misslam è morto improvvisamente mentre copriva la Coppa del Mondo».

Lo staff dove lavorava l’uomo ha pubblicato un post di dolore: “Piangiamo la morte del nostro fotografo”. Secondo il portale Gulf Times si tratta di una morte improvvisamente durante la Coppa del Mondo.

La morte del giornalista americano

È morto dopo la partita tra Olanda e Argentina il giornalista americano Grant Wahl. Non sarebbero ancora del tutto chiare le cause del decesso avvenuto al termine della partita che ha visto l’Argentina trionfare ai rigori, conquistando così l’accesso alla semifinale dei Mondiali in Qatar.

Il cronista statunitense avrebbe avvertito un malore, morendo improvvisamente mentre si trovava in tribuna stampa. Quarantotto anni, Gran Wahl si era fatto conoscere dal mondo perché nelle scorse settimane gli era stato negato l’accesso allo stadio per la gara tra Stati Uniti e Galles lo scorso 21 novembre. Il motivo? Indossava una maglietta arcobaleno a sostegno dei diritti LGBT.

Mondiali, giornalista americano muore in tribuna: il dramma di Grant Wahl

La Nazionale statunitense è sotto shock. Sui social è arrivato il duro sfogo del fratello di Grant, scrivendo. “Stava bene e non è morto, è stato ucciso”. Ad ora, infatti, non sono ancora chiare le cause della sua morte. In occasione di uno dei suoi podcast degli ultimi giorni, aveva annunciato di avere la bronchite.

Stando a quanto ricostruito finora, Wahl sarebbe caduto all’indietro durante i tempi supplementari e i giornalisti accanto a lui hanno chiesto assistenza. Aveva lavorato per la rivista Sports Illustrated come esperto di calcio prima di approdare a CBS Sports nel 2021.

Articoli correlati

Back to top button