Politica

Governo Draghi di alto profilo: i ministri ed i prossimi obiettivi

Draghi ha sciolto la riserva ed ha presentato la sua squadra di governo. Ecco i ministri e gli obiettivi del nuovo Esecutivo

Il Premier incaricato, Mario Draghi, ieri sera, alle 19, al Quirinale ha incontrato il capo dello Stato, Sergio Mattarella, per sciogliere la riserva sulla formazione del nuovo governo. Il giuramento è previsto per mezzogiorno. Ecco la lista dei ministri del Premier Draghi, tra conferme e nuove nomine: 23 ministri (15 politici e 8 tecnici), di cui 8 donne e 15 uomini.


Draghi

La lista dei ministri del governo Draghi

Seguendo l’Iter, dopo aver sciolto la riserva al Quirinale, Draghi ha incontrato anche il presidente della Camera (Roberto Fico) e del Senato (Maria Elisabetta Alberti Casellati).

Ecco la lista dei ministri del governo Draghi:

Luigi Di Maio (Esteri), Luciana Lamorgese (Interno), Marta Carabia (Giustizia), Lorenzo Guerini (Difesa), Roberto Speranza(Salute), Daniele Franco (Economia), Giancarlo Giorgetti (Sviluppo economico), Dario Franceschini (Cultura), Renato Brunetti(Pubblica amministrazione) e Mariastella Gelmini (Autonomie), Mara Carfagna (Sud), Andrea Orlando (Lavoro), Vittorio Colao(Innovazione), Roberto Cingolani (Transizione ecologica), Elena Bonetti (Pari opportunità), Stefano Patuanelli (Politiche agricole), Federico D’Inca (Rapporti con il parlamento), Fabiana Dadone(Rapporti con il parlamento), Erica Stefani (Disabilità),  Massimo Garavaglia (Turismo), Patrizio Bianchi (Istruzione), Enrico Giovannini (Trasporti), Cristina Messa (Università). Roberto Garofoli sarà il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

La provenienza per Regione dei singoli Ministri del governo Draghi

Il governo Draghi sarà particolarmente a trazione nordista. Di seguito la provenienza, per Regione, di ogni singolo ministro, con e senza portafoglio, del governo Draghi:

  • Lombardia 9 ministri,
  • Veneto 4 ministri,
  • Basilicata 2 ministri,
  • Emilia Romagna 2 ministri,
  • Campania 2 ministri,
  • Piemonte 1 ministro,
  • Friuli Venezia Giulia 1 ministro,
  • Lazio 1 ministro,
  • Liguria 1 ministro,
  • Puglia 1 ministro.

Gli obiettivi del governo Draghi

Ieri sera alle 19 Mario Draghi ha sciolto la riserva, accettando di formare il governo di “alto profilo”.  La sua squadra, di 23 ministri (8 tecnici, 15 politici), giurerà oggi a mezzogiorno. Subito dopo è previsto il primo Consiglio dei ministri, guidato da Draghi. Invece, la prossima settimanali neonato governo Draghi dovrà ottenere la fiducia dal Parlamento.

Il primo tassello fondamentale, per la ripresa, è l’uscita dall’emergenza pandemica, per poi proseguire con una rapida campagna di vaccinazione. Dopo, per evitare il “macello sociale”, bisognerà trovare una risoluzione al problema occupazionale, vera piaga nazionale. Riduzione delle tasse, riapertura dei cantieri, ristori alle piccole imprese e implemento delle politiche del lavoro sono obiettivi tangibili, possibili grazie alle risorse del Recovery. Sarà necessario anche un rinnovo della Pubblica Amministrazione, per migliorarne il funzionamento.  Da ritoccare anche la Giustizia, il Fisco e gli strumenti per la lotta all’evasione.

 

Articoli correlati

Back to top button