GossipTv e Spettacoli

Il 10 febbraio 1962 nasceva Pierò Pelù: oggi spegne 60 candeline

Oggi è il compleanno del noto cantante

Piero Pelù, all’anagrafe Pietro Pelù, è nato a Firenze, il 10 febbraio 1962, è un cantautore italiano e cofondatore del gruppo rock Litfiba, oggi è il suo compleanno! Oltre che per l’attività artistica è conosciuto per l’impegno politico profuso attraverso i testi delle sue canzoni ma è anche importante ricordare la sua intensa attività a favore di Emergency e del WWF.

Piero Pelù: oggi 10 febbraio è il suo compleanno

Piero Pelù è nato e cresciuto a Firenze, ma la sua famiglia è originaria di Massa, città dove tutt’oggi passa buona parte del suo tempo libero. Suo padre, Giovanni, era un medico radiologo, mentre sua madre Cristina era casalinga. Ha un fratello maggiore, Andrea, di due anni più grande e che oggi gli fa da manager. Piero si avvicina alla musica rock a 8 anni, acquistando la sua prima chitarra.

I primi esordi: da i Mugnions ai Litfiba

Dopo la band liceale dei Mugnions, fonda Litfiba insieme ad Antonio Aiazzi, Federico “Ghigo” Renzulli, Gianni Maroccolo e Francesco Calamai. L’esordio vero e proprio avviene il 6 dicembre 1980, alla Rokkoteca Brighton (vicino a Firenze). Grazie alla sua teatralità sul palco e al suo impegno come autore di tutte le canzoni, ottiene fin da subito, un ruolo di rilievo sulla scena.


La_band


In poco tempo i Litfiba accumulano un grande numero di concerti in giro per l’Italia e nel giugno 1982 vincono il 2º Festival Rock Italiano tenutosi a Bologna, dove presentano il loro primo EP autoprodotto, Guerra (Maso Rec).

 


sanremo-2020-piero-pelu-plagio-the-rasmus


La carriera da solista e il ritorno nella band

Il debutto da solista arriva quando il cantante è ancora impegnato con la sua ex band, sempre nel 1999. Insieme ai cantanti Ligabue e Jovanotti, il cantante firma il singolo “Il mio nome è mai più“, i cui proventi della vendita del disco sono devoluti a Emergency, la fondazione di Gino Strada, sono oltre cinquecentomila le copie vendute. Lo stesso anno, Mina lo chiama per incidere il brano Stay with me, una cover italiana di Stay delle Shakespear Sister. Nel 2000 esce la sua autobiografia, scritta con il giornalista Massimo Cotto, dal titolo Perfetto difettoso e arriva il suo primo vero lavoro da solista con il disco Né buoni né cattivi.

L’anno successivo è uno degli ospiti del Festival di Sanremo. Nel 2002 esce il suo secondo disco dal titolo U.D.S. – L’uomo della strada, il quale è subito disco di platino, prim’ancora di andare in pubblicazione. In questo lavoro il cantante fiorentino duetta con la rockstar Anggun, nel brano Amore immaginato. L’11 dicembre del 2009 arriva l’annuncio di rimettere in piedi i Litfiba. Pelù e Renzulli danno nuova linfa vitale alla band, grazie ad un tour di reunion. Esce il singolo Sole nero, che anticipa un doppio album live intitolato Stato libero di Litfiba, che metterà insieme i concerti del 2009 e del 2010.

 

 

 

Articoli correlati

Back to top button