Cronaca

Infermiera inseguita e picchiata per il turno in ospedale, shock a Bari

Aggressione consumatasi nella giornata di ieri

Assurdo quanto accaduto a Bari dove una infermiera è stata picchiata da una paziente. Aggressione consumatasi nella giornata di ieri, venerdì 13 gennaio, al pronto soccorso dell’Ospedale Di Venere di Bari. La paziente si sarebbe scagliato contro l’operatrice sanitaria per non aver avuto la precedenza nell’accesso alle visite.

Bari, infermiera picchiata da una paziente

“I codici rossi sono più gravi e hanno la precedenza rispetto agli altri” avrebbe spiegato l’infermiera alla paziente, presentatasi all’ospedale con una “banale ferita al dito”. A quel punto si sarebbe scatenata l’ira della paziente. Prima avrebbe lanciato il mouse del computer in faccia all’infermiera, poi l’avrebbe presa a calci, inseguendola e minacciandola finché l’infermiera è riuscita a trovare rifugio in uno spogliatoio. L’Asl di Bari fa sapere che le condizioni in cui si trova ora l’infermiera: “Ha riportato un trauma contusivo escoriato degli arti inferiori per una prognosi di 7 giorni”.

In merito è intervenuto Antonio Sanguedolce, direttore generale dell’Asl: “Apprendiamo con sdegno dell’aggressione. È inaccettabile come sempre più spesso si verifichino atti di violenza ai danni degli operatori sanitari in prima linea”.

Articoli correlati

Back to top button