Cronaca

Livorno, incendio alla raffineria Eni: colonna di fumo nero

Un incendio è divampato nel primo pomeriggio di oggi nell’area della raffineria ENI di Livorno: una colonna di fumo nero

Un incendio è divampato nel primo pomeriggio di oggi nell’area della raffineria ENI di Livorno: una colonna di fumo nero diffusa su tutta la città. Sul posto intervenuti i Vigili del Fuoco e le ambulanze. La Protezione Civile: “Tenete le finestre chiuse”.

Livorno, incendio alla raffineria Eni: colonna di fumo nero

Le fiamme hanno attaccato alcune strutture che si trovano sulla costa, nella zona settentrionale della città, nella zona del porto industriale. Numerose immagini pubblicate sui social mostrano una lunga colonna di fumo nero, visibile da tutta la città ma anche dalle località limitrofe. La Protezione Civile ha chiesto ai cittadini di tenere le finestre chiuse.

Le indagini

Sul posto si sono recate immediatamente alcune squadre dei Vigili del Fuoco del comando locale. I lavori sono stati sospesi: non è noto se nel rogo siano stati coinvolti anche dei lavoratori e le indagini sono ancora in corso. L’incendio è divampato in una struttura attualmente di proprietà dell’ENI, che i livornesi conoscono come ex Stanic. Visibile una colonna di fumo nero anche da Collesalvetti, si sono sentiti almeno tre forti rumori, simili a degli scoppi.

Il sindacato USB

“Siamo in contatto con i nostri delegati e iscritti per capire l’entità dell’incidente. Adesso ci sono i Vigili del Fuoco al lavoro e sono arrivate sul posto delle ambulanze”, ha riferito il sindacato USB in un post pubblicato su Facebook. Il rogo sarebbe divampato in un impianto di manutenzione: “Sembra che sia esploso il forno F2 dell’hot oil. L’unico in marcia in quel momento”.

Articoli correlati

Back to top button