Maturità 2020, materie della seconda prova: le novità

Il neo Ministro dell'Istruzione garantisce  che si lavorerà su un manuale d'uso semplificato per le commissioni della maturità 2020

Dopo il giuramento da Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina ha condiviso nel proprio profilo Facebook i prossimi obiettivi del suo Ministero, inclusi quelli che riguardano la maturità 2020. Il primo da portare a termine è la pubblicazione delle materie della seconda prova, che il Ministro assicura usciranno entro la fine del mese di gennaio.

Materie della seconda prova della maturità 2020

Il neo Ministro dell’Istruzione garantisce  che si lavorerà su un manuale d’uso semplificato per le commissioni della maturità 2020 e lo scioglimento dei dubbi degli studenti sugli ultimi cambiamenti voluti dall’ex Ministro Fioramonti, come l’abolizione delle buste dal colloquio orale.

Le novità sull’orale

Stando infatti alle ultime novità l’orale sarà sì composto da quattro parti distinte (interrogazione multidisciplinare a partire da uno spunto scelto dalla commissione, esposizione della relazione sull’alternanza scuola lavoro, domande di Cittadinanza e Costituzione e correzione degli scritti), ma non è ancora chiaro se gli argomenti oggetto del colloquio scelti dai commissari saranno comunicati anticipatamente o meno ai maturandi. Di seguito il messaggio integrale del neo Ministro Lucia Azzolina.

TAG