Cronaca

Monza, la madre lo sveglia per andare a lavoro: il figlio la aggredisce

La donna ha svegliato il 33enne alle 5:30 per ricordagli di andare a lavorare

La madre sveglia il figlio alle 5:30 perché doveva andare a lavoro alle 5:30, ma l’uomo l’aggredisce. Il 33enne, che ha riversato la sua rabbia sulla madre, è stato arrestato la settimana scorsa a Vimercate, in provincia di Monza e della Brianza in Lombardia, dopo aver aggredito sua madre e i carabinieri intervenuti in sua difesa

La madre lo sveglia per andare a lavoro e il figlio la aggredisce

Stando a quanto riferito dai militari, l’unica colpa della donna è stata quella di cercare di svegliare il 33enne alle 5.30, per ricordargli di andare al lavoro. Lui, però, per tutta risposta avrebbe iniziato a rompere alcuni oggetti in casa e urlare contro la vittima, tanto che la sorella 26enne ha chiesto aiuto alle forze dell’ordine.

L’aggressione ai carabinieri

Quando i carabinieri sono arrivati, l’uomo si è scagliato contro di loro, che alla fine – non senza fatica – sono riusciti a bloccarlo. Arrestato, è accusato di maltrattamenti in famiglia, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Giudicato per direttissima la mattina seguente, il 33enne è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma tutti i giorni.  

Articoli correlati

Back to top button