Cronaca

Monza, tenta una manovra per sfuggire ai carabinieri: fermato il padre del “finto Lupin”

Monza, tenta una manovra da stuntman per sfuggire ai Carabinieri: tasso alcolemico sei volte superiore, fermato il padre del “finto Lupin”

Monza, tenta una manovra da stuntman per sfuggire ai Carabinieri: fermato il padre del “finto Lupin”. Un 46enne aveva un tasso alcolemico nel sangue sei volte e mezzo oltre il limite, per questo ha provato a sfuggire alle forze dell’ordine, che l’hanno fermato e denunciato.

Monza, tenta una manovra da stuntman per sfuggire ai Carabinieri

Poco prima delle tre di notte di venerdì, 19 novembre, in Viale Kennedy di Besana in Brianza, un 46enne residente a Cassago Brianza, a bordo della sua Peugeot 307 grigia station-wagon, all’alt dei Carabinieri, ha tentato una maldestra manovra per imboccare la rotatoria contromano ma si è schiantato contro diversi cartelli stradali.

Ha provato a continuare la corsa

L’uomo, nonostante le condizioni precarie dell’auto, con il motore fumante e la carrozzeria ammaccata, ha provato a continuare la sua corsa senza successo. Infatti è stato raggiunto dai militari. L’autista è risultato poi essere il padre del ragazzo che aveva tentato qualche settimana fa il furto in oratorio imitando “Lupin”.

Tasso alcolemico sei volte superiore al limite

Una volta fermato l’uomo ha insultato e minacciato più volte i Carabinieri. Accompagnato in ospedale per gli accertamenti, è risultato avere un tasso alcolemico nel sangue sei volte e mezzo oltre il limite consentito. Dopo alcune verifiche l’uomo è risultato essere un pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e la persona, anche in materia di armi, e per lui è scattata la denuncia per guida in stato d’ebbrezza e resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale oltre al ritiro della patente di guida.

Articoli correlati

Back to top button