Cronaca

Omicidio Willy, il pm chiede l’ergastolo per i fratelli Bianchi: “Aggressione becera”

Omicidio Willy, i fratelli Bianchi rischiano l'ergastolo. Il pm di Velletri ha chiesto condanne a 24 anni per gli altri imputati

Rischiano l’ergastolo i fratelli Bianchi. Nei confronto di Marco e Gabriele, imputati nel processo per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte, la Procura di Velletri ha chiesto la condanna all’ergastolo.

Omicidio Willy, i fratelli Bianchi rischiano l’ergastolo

Il pm di Velletri, Francesco Brando, ha chiesto condanne a 24 anni per gli altri imputati, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia. Nel corso della sua requisitoria davanti alla Corte d’Assise di Frosinone, il pm ha parlato di “una aggressione becera messa in atto da quattro individui in danno di un ragazzino. Noi pensiamo che questo sia un omicidio doloso, volontario e non preterintenzionale” ha continuato il pubblico ministero. Willy Monteiro Duarte è stato ucciso il 6 settembre 2020 a Colleferro. I fratelli Marco e Gabriele Bianchi, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia sono accusati di concorso in omicidio aggravato.

 

Articoli correlati

Back to top button