Economia

Pasqua, in Italia spesi 1,8 miliardi per imbandire le tavole

Circa otto famiglie su dieci l'hanno trascorsa in casa. Dopo due anni di pandemia maggiore "libertà"

Pasqua, in Italia spesi 1,8 miliardi per imbandire le tavole. Questo il dato registrato da Coldiretti dove la maggior parte delle famiglie, circa 8/10, hanno festeggiato in casa o presso parenti e amici.

I dati

Secondo il sindacato la spesa aumenta del 25% rispetto allo scorso anno e risale ai livelli pre-pandemia. Circa 2,5 milioni di italiani hanno deciso di consumare il pranzo in un ristorante o in un agriturismo. Tuttavia circa 8 famiglie su 10 hanno vissuto la festività in casa (82%).

Il menù

Sulle tavole non sono mancate uova e agnello, mentre solo un 14% ha deciso di pranzare “leggero” con un menù ipocalorico e solo una minoranza del 4% ha scelto di mangiare vegetariano o vegano. Per il dolce la colomba ha battuto le uova di cioccolato anche se più di 4 famiglie su 10 (41%) hanno fatto ricorso quest’anno al fai da te, preparando in casa i dolci tipici della Pasqua. Ciò anche per effetto del caro prezzi scatenato dalla guerra in Ucraina. Tale crisi ha pesato anche sui 2,6 milioni di italiani che sono costretti a chiedere aiuto per mangiare in queste feste.

Turisti

Sono 11,5 milioni di italiani che hanno scelto di mettersi in viaggio per una vacanza approfittando delle festività di Pasqua. Ad essere prese d’assalto, favorite dal bel tempo in alcune località, le spiagge. Molte città hanno registrato un boom di visitatori, come Venezia e Sorrento.  La meta preferita resta l’Italia, scelta dal 95% degli italiani, con quasi 1 su 3(29%)

Articoli correlati

Back to top button