Cronaca

Piero Angela, funerali a Roma martedì 16 agosto: camera ardente in Campidoglio

Piero Angela, martedì i funerali laici a Roma. Saranno preceduti dalla camera ardente, che sarà allestita in Campidoglio

Saranno celebrati martedì 16 agosto funerali di Piero Angela, il divulgatore scientifico morto all’età di 93 anni nella giornata di sabato 13 agosto. Saranno preceduti dalla camera ardente, che sarà allestita in Campidoglio a partire dalle ore 11,30.

Piero Angela, martedì i funerali laici

Saranno rigorosamente laici i funerali di Piero Angela, morto a Roma all’età di 93 anni. Una cerimonia alla quale si prevede che parteciperanno migliaia di persone. Piero Angela era molto amato in tutto il Paese, volto popolarissimo per intere generazioni di italiani che ha contribuito ad avvicinare al mondo della cultura e della scienza, con trasmissioni entrate nella storia della Rai come Quark, il Mondo di Quark e Super Quark. Indimenticabili le stagioni dedicate al corpo umano, all’universo e alla vita degli animali, ancora oggi studiare nelle scuole.

L’ultimo messaggio di Piero Angela: il necrologio

È stato il figlio Alberto, anche lui divulgatore scientifico, a darne notizia con un post pubblicato su Facebook. Sappiamo che ha anche lasciato un ultimo messaggio.

Solo ora è stato resto noto quanto aveva scritto. Queste, le sue parole: «Cari amici, mi spiace non essere più con voi dopo 70 anni assieme. Ma anche la natura ha i suoi ritmi. Sono stati anni per me molto stimolanti che mi hanno portato a conoscere il mondo e la natura umana. Soprattutto ho avuto la fortuna di conoscere gente che mi ha aiutato a realizzare quello che ogni uomo vorrebbe scoprire. Grazie alla scienza e a un metodo che permette di affrontare i problemi in modo razionale ma al tempo stesso umano.

Malgrado una lunga malattia sono riuscito a portare a termine tutte le mie trasmissioni e i miei progetti (persino una piccola soddisfazione: un disco di jazz al pianoforte…). Ma anche, sedici puntate dedicate alla scuola sui problemi dell’ambiente e dell’energia. È stata un’avventura straordinaria, vissuta intensamente e resa possibile grazie alla collaborazione di un grande gruppo di autori, collaboratori, tecnici e scienziati. A mia volta, ho cercato di raccontare quello che ho imparato. Carissimi tutti, penso di aver fatto la mia parte. Cercate di fare anche voi la vostra per questo nostro difficile Paese. Un grande abbraccio Piero Angela».

Articoli correlati

Back to top button