Cronaca

Riaperto il caso Emanuela Orlandi: al via nuove indagini

Il mistero che va avanti da oltre 40 anni volgerà finalmente al termine?

Il Vaticano ha riaperto il caso di Emanuela Orlandi, la ragazza scomparsa: al via le nuove indagini dopo 40 anni. Accertamenti su nuove e vecchie piste affidati alla Gendarmeria. Lo riporta Adnkronos.

Riaperto il caso sulla ragazza scomparsa, Emanuela Orlandi

Il Vaticano ha riaperto il caso di Emanuela Orlandi, la ragazza scomparsa: al via le nuove indagini dopo 40 anni. Accertamenti su nuove e vecchie piste affidati alla Gendarmeria. La notizia è stata divulgata oggi dalla stampa che conferma anche nuove ipotesi investigative.

La riapertura dell’inchiesta arriva dopo istanze pervenute alla Santa Sede che nuovi filoni da seguire per far luce sul caso. Le nuove indagini partiranno da tutti i risultati già acquisiti provando a trovare nuove piste su cui indagare. Cercando di approfondire anche nuove indicazioni, mai seguite in questi anni. In pratica le forze dell’ordine riavvolgeranno il nastro tornando indietro di 40 anni fino al pomeriggio di quel 22 giugno 1983.

La scomparsa

Quel pomeriggio Emanuela Orlandi, all’epoca 15enne figlia di un commesso della Prefettura della Casa Pontificia, uscì dal Vaticano per recarsi ad una lezione di musica senza però farvi mai più ritorno. Il mistero che va avanti da oltre 40 anni volgerà finalmente al termine?

Articoli correlati

Back to top button