PoliticaSpeciale elezioni

La famiglia di Rino Gaetano: “Giorgia Meloni smetta di festeggiare usando le sue canzoni. Nessuno dovrebbe farlo”

Quando è arrivato il risultato ufficiale, Giorgia Meloni ha festeggiato con una canzone di Rino Gaetano, la famiglia ha denunciato l'accaduto

Quando è arrivato il risultato ufficiale, Giorgia Meloni ha festeggiato il suo trionfo cantando con un certo coinvolgimento la canzone “A mano a mano”, uno dei capolavori di Rino Gaetano. Ma in generale tutta la colonna sonora scelta per la notte dello spoglio è stata la musica del cantautore morto nel 1981. Ma la famiglia del cantante non ha gradito: “Non se ne può più. Rino è di tutti, e la politica non deve appropriarsene”. Raggiunto da Repubblica Alessandro Gaetano, nipote ed erede dell’artista, si è sfogato: “Non se ne può più. Anna, la sorella di Rino, ed io abbiamo detto centinaia di volte che non gradiamo questo tipo di iniziative: Rino è di tutti, e la politica non deve appropriarsene”.

La famiglia di Rino Gaetano: “Giorgia Meloni smetta di festeggiare usando le sue canzoni”

Ma al cuor non si comanda, infatti la Meloni è da sempre un fan del cantante di origini calabresi Passione personale che la leader di FdI sottolineava già nell’ottobre scorso quando con un post ricordava la nascita del cantante: “Il 29 ottobre 1950 nasceva Rino Gaetano, un grande artista italiano che grazie alla sua intramontabile musica continua ancora a regalarci emozioni uniche e indescrivibili. Ci manchi Rino”. Alessandro Gaetano ha anche aggiunto: “Avremmo detto lo stesso se ad appropriarsene fosse stata la sinistra. E questo nonostante Rino fosse di sinistra, iscritto al partito”.

Articoli correlati

Back to top button