Cronaca

Roma, uomo russo armato di coltello minaccia i passeggeri sul bus: momenti di forte tensione

L'uomo è stato arrestato. Non si sa ancora nulla delle motivazioni che potrebbero averlo spinto al gesto

Un uomo russo di 41 anni è salito su un bus a Roma e minacciato i passeggeri armato di coltello a serramanico. I fatti, secondo quanto riferito dalla Questura di Roma, si sono verificati lo scorso mercoledì 29 giugno, e l’uomo è stato portato in carcere come misura cautelare.

Roma, un russo armato di coltello minaccia i passeggeri su un bus

Stando alla ricostruzione fornita dagli inquirenti, tutto è accaduto nei pressi della stazione romana di Trastevere. Il 41enne è salito sul mezzo pubblico armato e in breve tempo fra i presenti a bordo si è scatenato il terrore. L’autista si è accorto dell’uomo e prontamente ha richiamato l’attenzione di una pattuglia di agenti della polizia di Stato, bussando contro il finestrino e sbracciandosi per chiedere aiuto.

A quel punto, il conducente ha fermato il bus e permesso ai passeggeri di scendere. Nella fuga generale, anche il 41enne avrebbe tentato di allontanarsi, ma è stato immediatamente raggiunto dagli uomini in divisa, che hanno cercato di trattenerlo.

Il fermo

L’uomo russo ha opposto resistenza, che è sfociata in una colluttazione. L’uomo ha colpito i poliziotti con calci e percosse nel disperato tentativo di liberarsi dalla loro presa. A seguito di ciò, gli agenti hanno riportato delle lesioni. Ridotto infine in manette, il russo è stato sottoposto alla misura della custodia cautelare del carcere, ora confermata.

Le motivazioni dell’uomo

Non si sa ancora nulla delle motivazioni che possono aver spinto il soggetto a compiere tale gesto. Fortunatamente non risultano feriti tra i passeggeri, che sono tornati a casa con un grosso spavento. La Questura, come riportato dalle principali agenzie di stampa, afferma che “sono stati gli agenti della Sezione Volanti, unitamente agli agenti del commissariato Trastevere, durante il regolare servizio di controllo del territorio, ad arrestare, in Circonvallazione Gianicolense, un cittadino russo di 41 anni”.

Il fermo è avvenuto alla fermata Atac ‘Gianicolense’ (Stazione Trastevere), dove gli agenti sono accorsi subito dopo aver notato la richiesta d’aiuto dell’autista. “I poliziotti scesi dal veicolo di servizio”, prosegue il comunicato ufficiale, “hanno appreso dai passeggeri, che scappavano in varie direzioni spaventati, della presenza all’interno del mezzo di una persona armata di coltello”. Il coltello a serramanico è stato poi rinvenuto durante la perquisizione personale.

Articoli correlati

Back to top button