CuriositàSanremo 2021

Il primo Sanremo dell’era covid entra nel vivo: ogni giorno verranno eseguiti 150 test

I sanitari del 118 saranno in servizio ogni giorno dalle 8 alle 20 fino alla domenica successiva alla finale del Festival

Il primo Sanremo dell’era covid entra nel vivo: tutti i giorni verranno eseguiti 150 test, i sanitari del118 saranno in servizio ogni giorno dalle 8 alle 20 fino alla domenica successiva alla finale del Festival.

Ieri i musicisti dell’orchestra sono stati controllati, e nessuno dei tamponi effettuati finora è risultato positivo. Verranno controllati sia i cantanti, che le maestranze presenti. Niente verrà lasciato al caso, il protocollo di sicurezza sarà rigidissimo.

Sanremo, test covid tutti i giorni: il piano sicurezza

Conto alla rovescia verso Sanremo 2021: in questa edizione oltre alle canzoni, alle polemiche e agli ospiti internazionali, al centro dell’attenzione ci sarà la sicurezza, quella che il Cts ha richiesto alla Rai per poter dare il via libera al Festival.

Postazioni per i tamponi

Ci sarà una postazione del 118 con 15 addetti, 2 tecnici di laboratorio, 2 due laureati in biologia per poter analizzare i tamponi effettuati, che ogni giorno saranno circa 150. I medici saranno in servizio dalle 8 alle 20 ogni giorno, fino alla domenica successiva alla finale del Festival.

Controlli su tutti i presenti

Ieri sono stati eseguiti i primi tamponi sull’orchestra, ma tutti coloro che graviteranno attorno all’Ariston, dai tecnici ai giornalisti, alle maestranze, fino agli ospiti, verranno sottoposti ai tamponi all’interno dei punti allestiti al teatro e al Casino.

Il protocollo di sicurezza

Secondo le regole del protocollo Rai, e maestranze e giornalisti dovranno arrivare a Sanremo con un certificato di negatività su test effettuato entro le 72 ore precedenti, e che comunque verranno sottoposti di nuovo a tampone.

Le misure di sicurezza in città

Verrà istituito il divieto di sosta per pedoni nei pressi dell’Ariston e attorno agli alberghi. I ristoranti della città potranno invece effettuare servizio mensa per i dipendenti Rai.

Articoli correlati

Back to top button