Cronaca

Fanno sesso con una dozzina di animali da fattoria, scoperti e condannati

Fanno sesso con una dozzina di animali da fattoria. La disgustosa vicenda è avvenuta a Munson, in Pennsylvania. Sono stati scoperti e condannati.

Sesso con animali da fattoria

La disgustosa vicenda a Munson, in Pennsylvania. Il più giovane dei 3 ha confermato agli investigatori di aver fatto sesso con una cavalla, una capra, una mucca e il suo cane almeno una volta al giorno per circa quattro anni. Un altro, 34 anni, ha ammesso di aver abusato delle cavalle più volte alla settimana, “ma non i cani”. Le violenze sono state filmate.

Questo è uno dei casi più disgustosi e abietti che sia rimbalzato sugli organi di stampa. Tre uomini hanno torturato una dozzina di animali per cinque anni in una fattoria a Munson, in Pennsylvania, nel nord-est degli Stati Uniti. Questa la sintesi di una racconto che vede come protagonisti Terry Wallace, 41 anni; Marc Measnikoff, 34; e Matthew Brubaker, 32.

Quando gli agenti li hanno tratti in arresto il 18 agosto scorso, hanno scoperto alcuni video fatti in casa, nonché apparecchiature di registrazione e telecamere.

Il più giovane dei 32 anni ha confermato agli investigatori di aver fatto sesso con una cavalla, una capra, una mucca e il suo cane almeno una volta al giorno per circa quattro anni. L’altro, 34 anni, ha ammesso di aver abusato delle cavalle più volte alla settimana, “ma non i cani”. I tre si trovano ad affrontare oltre 1400 diversi capi di accusa relativi a rapporti sessuali con animali.

La storia è venuta fuori dopo che un ragazzo di 16 anni che viveva nella fattoria dove sarebbero avvenute le violenze, ha allertato la polizia di stato perché costretto ad aiutare i tre uomini a controllare gli animali durante le riprese. Il procuratore distrettuale della Contea di Clearfield William Shaw Jr. ha detto che la polizia non ha trovato prove che il ragazzino fosse stato a sua volta vittima di abusi sessuali, ma l’inchiesta continuerà “per determinare l’entità dell’abuso mentale o fisico a cui il minore potrebbe essere stato esposto”.

“Queste immagini “vivranno” con lui per il resto della sua vita” ha infine dichiarato l’inquirente. Dopo essersi dichiarati colpevoli, i tre individui sono stati condannati a pene detentive che vanno da 20 a 41 anni. Tra le accuse, ” corruzione di minore”, “sesso con animali” e “crudeltà verso gli animali”.

Articoli correlati

Back to top button