Tv e Spettacoli

Stranger Things 4: la sessualità di Will verrà affrontata nel volume 2

In arrivo una delle serie più amate di sempre!

Stranger Things 4, la sessualità di Will verrà affrontata nel volume 2. Scopriamo anche una parte della trama e alcune anticipazioni della quarta stagione. Si tratta di una delle serie più amate di sempre e molto attese dal pubblico affezionato alla piattaforma di streaming.

Stranger Things 4: la sessualità di Will nel volume 2

La serie è originale Netflix, dunque per questo motivo sarà disponibile solo su questa piattaforma di streaming, a partire da venerdì 27 maggio 2022. Le puntate sono 9. Le ipotesi circa l’orientamento sessuale del personaggio interpretato da Noah Schnapp sono iniziate sin dal debutto della prima stagione avvenuto nel 2016. Nel corso della terza stagione, un momento di tensione tra Will e Mike sembrava suggerire che Will fosse gay. Mike dice all’amico: “Non è colpa mia se a te non piacciono le ragazze,” alludendo ad una possibile omosessualità di Will.

Nel primo episodio della terza stagione, tuttavia, Will dice a Joyce:Io non mi innamorerò mai,” una dichiarazione piuttosto ambigua che sembra ricollegarsi al trauma vissuto dal ragazzo durante la sua permanenza nel Sottosopra.

Addirittura, secondo la teoria di alcuni, Will sarebbe innamorato proprio del migliore Mike. Nella quarta stagione il personaggio guarda l’amico con occhi che sembrerebbero essere proprio quelli di un innamorato. Al contempo si offende, quando Mike ha scritto di più alla sua ragazza Undi, anziché a lui. Insomma, tutto rimane ancora nel mistero. Ma sarebbe un bel colpo di scena se si scoprisse che Will ama Mike!

Arrivati a questo punto della stagione è arrivato il momento in cui è naturale, date le circostanze, che il pubblico si faccia queste domande. La notizia buona, però, è molto probabilmente l’argomento verrà trattato nel volume 2 di questa stagione. Nello specifico negli episodi che usciranno a luglio. Millie e Noah hanno detto che la sessualità di Will va lasciata alla libera interpretazione degli spettatori. Ma Finn Wolfhard ha detto che scopriremo “chi piace a Will” nella seconda parte della stagione. Si farà riferimento diretto alla sua sessualità?

Le precedenti parole dell’attore

Nel corso di un’intervista con The Hollywood Reporter risalente al febbraio di due anni fa, l’attore Noah Schnapp ha parlato della sessualità del suo personaggio dichiarando: “Non c’è niente di scolpito sulla pietra [riguardo alla sessualità di Will, ndr]. Dipende dal pubblico e credo che i frateli Duffer [i creatori della serie, ndr] l’abbiano fatto apposta. Alcune persone percepiscono come se Will potesse essere gay, asessuale o altro”.

Secondo Schnapp, l’ambiguità che i fan hanno rintracciato in Will ha a che fare con il periodo che ha trascorso nel Sottosopra: “Ci è rimasto bloccato, ed è stato via per così tanto tempo che tutti i suoi amici hanno iniziato a crescere mentre lui era in questo altro mondo. Quando è tornato, tutti erano cresciuti e lui era ancora un ragazzino che voleva fare cose da ragazzino come giocare a Dungeons & Dragons. Non era pronto ad affrontare questo mondo. Non era pronto ad affrontare la maturità e ad avere relazioni. Quindi, credo che sia questo il momento che Will sta attraversando.”

Articoli correlati

Back to top button