Cronaca

Amsterdam, tende sulle vetrine a luci rosse: la proposta del partito liberale olandese

I lavoratori del sesso protestano perché questa decisione li mette in pericolo

Il famoso quartiere a luci rosse di Amsterdam cambierà volto con l’introduzione di tende sulle vetrine. Le autorità municipali sono in procinto di approvare una misura che obbligherà i lavoratori e le lavoratrici del sesso a tirare le tende giù. Per poter vedere gli spettacoli o prenotare un appuntamento, gli eventuali clienti dovranno scannerizzare un codice a barre sul telefonino.

Calano le tende sulle vetrine a luci rosse di Amsterdam

L’obiettivo principale è quello di ridurre il turismo molesto. Le autorità hanno intenzione di limitare gli schiamazzi, l’alcolismo, i comportamenti inappropriati lungo le vie del centro che costeggiano i canali della città nel famoso red light district dei visitatori stranieri.

Le lavoratrici contrarie

Secondo il partito liberale olandese, che ha proposto la nuova legge, il lavoro sessuale è diventato un’attrazione turistica, che ha portato a comportamenti “degradanti e indesiderabili” nei confronti dei lavoratori del sesso, da parte di turisti ubriachi. Comportamento, questo, che “non contribuisce a migliorare la posizione delle donne nell’era MeToo”.

Tuttavia, le stesse lavoratrici del sesso in città hanno affermato che le nuove misure le renderanno meno sicure in quanto non saranno in grado di vedere chi le ha prenotate fino all’arrivo del cliente. Altre misure per reprimere il turismo molesto, tra l’altro, sono state votate questa settimana insieme alla proposta per costringere le tende a rimanere chiuse.

Articoli correlati

Back to top button