Tv e Spettacoli

Gli attori di Romeo e Giulietta fanno causa alla Paramount

La mattina delle riprese, Zeffirelli, avrebbe assicurato loro che la telecamera non avrebbe ripreso i loro corpi

Gli attori di Romeo e Giulietta fanno causa alla Paramount. Stando a quanto dichiarato, la mattina delle riprese Zeffirelli avrebbe detto ai due attori che il loro corpo sarebbe stato ricoperto solo da trucco. Avrebbe però assicurato che le telecamere non avrebbero ripreso le loro nudità, ma così non è stato.

Romeo e Giulietta, il film: gli attori fanno causa alla Paramount

I due protagonisti di “Romeo e Giulietta” del 1968 di Franco Zeffirelli hanno citato in giudizio la Paramount Pictures per oltre 500 milioni di dollari per una scena di nudo nel film girata quando erano adolescenti. Olivia Hussey e Leonard Whiting, che all’epoca avevano rispettivamente 15 e 16 anni e ora di 71 e 72 anni, hanno iniziato una causa presso la Corte Superiore della contea di Los Angeles per presunti abusi sessuali, molestie sessuali e frode.

Stando a quanto riportato, il regista Franco Zeffirelli, morto nel 2019, inizialmente aveva detto ai due che avrebbero indossato indumenti intimi color carne nella scena della camera da letto. In realtà, la mattina delle riprese, Zeffirelli avrebbe detto ai due attori che avrebbero indossato solo trucco sul corpo, assicurando che la telecamera non avrebbe ripreso le loro nudità.


romeo giulietta zeffirelli
Romeo e Giulietta Zaffirelli

Secondo quanto riferito nella causa, Zeffirelli avrebbe detto agli attori che altrimenti il film sarebbe stato un fiasco e le loro carriere ne avrebbero risentito. Stando a quanto emerge nella causa i due avrebbero sofferto di danni emotivi e ansia. Proprio per questo hanno richiesto un risarcimento di oltre 500 milioni di dollari.

Articoli correlati

Back to top button