Coronavirus, il bollettino dell’11 aprile: 1.996 contagi in più, 619 morti, 2.079 guariti

bollettino-protezione-civile-coronavirus-italia-11-aprile

Il bollettino dell'11 aprile della Protezione Civile sul coronavirus in Italia: sono le persone positive al test del Covid-19

Coronavirus, ecco il bollettino della protezione civile dell’ 11 aprile. Sono  100.269  le persone positive, con un incremento di 1996 nelle ultime 24 ore. Sono nuovi 619 deceduti, mentre sono 2.079 i nuovi guariti. 

Coronavirus, bollettino dell’11 aprile: 100.269 positivi 

Sfondata quota 100mila: sono ormai 100.269 le persone attualmente positive in Italia, un aumento di 1996 unità (più alto di quello di ieri). I morti tornano a superare quota 600, mentre i dati restano tutto sommato stabili. Valori peggiori di quelli di ieri spinti anche dal peggioramento dei dati in Lombardia. A far capire ulteriormente il dramma dei numeri lombardi, un dato: i morti complessivi di coronavirus nel Lazio da inizio epidemia sono tanti quante le vittime in Lombardia solo oggi, 272.

Si conferma il calo dei ricoverati, più o meno gravi. Oggi sono ricoverate in terapia intensiva 3381 persone, 116 meno di ieri. Sono ricoverate con sintomi 28144 persone, 98 meno di ieri.

Continua a crescere il numero dei guariti di circa duemila persone al giorno. I guariti sono in totale 32.534, per un aumento in 24 ore di 2079 unità (ieri erano state dichiarate guarite 1985 persone).


 


Resta alto il numero delle vittime. Nelle ultime ventiquattr’ore sono morte 619 persone (ieri le vittime erano state 570), arrivando a un totale di decessi 19468. Un dato drammatico, che a livello mondiale a breve non sarà più record: gli Stati Uniti (con una popolazione molto maggiore però) non hanno un calcolo ufficiale, ma le stime dei diversi media variano tra 19.424 e 19.563 vittime. Con un aumento quotidiano di circa duemila persone.

Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia è 152.271 (4694 nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore, ieri erano stati 3951). I tamponi fatti oggi sono stati 56609 (ieri 53495). Il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 12,1 tamponi fatti, l’8,3%. Un dato leggermente più alto di ieri, ma stabile.

A tranquillizzare i genitori, arriva la notizia che resta molto basso il numero di ragazzini che si ammalano. E in ogni caso non si tratta di casi gravi. “Tra 0 e 18 anni poco piu’ di 2mila diagnosi, i casi sono distribuiti uniformemente tra le fasce d’eta’. Di fatto le ospedalizzazioni sono state veramente poche, circa il 7% dei pazienti in eta’ pediatrica e senza pazienti critici in Italia”, ha detto Alberto Villani, presidente della Societa’ Italiana di Pediatria.


I dati regione per regione

  • 30.258 in Lombardia
  • 13.495 in Emilia Romagna
  • 10.749 in Veneto
  • 12.170 in Piemonte
  • 3.231 nelle Marche
  • 5.992 in Toscana
  • 3.333 in Liguria
  • 2.064 a Trento
  • 1.269 a Bolzano
  • 3.730 nel Lazio
  • 3.002 in Campania
  • 1.382 in Friuli Venezia Giulia
  • 2.402 in Puglia
  • 1.724 in Abruzzo
  • 723 in Umbria
  • 2.001 in Sicilia
  • 888 in Sardegna
  • 590 in Valle d’Aosta
  • 792 in Calabria
  • 281 in Basilicata
  • 193 in Molise

Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute


 

 

TAG