Cronaca

Brindisi, proposta di matrimonio sulla tuta anti Covid: “Carmelì, mi vuoi sposare?”

La risposta della giovane non si è fatta attendere, Carmelina  ha subito risposto: “Siiiiiiii”

Carmelì mi vuoi sposare? Si o no?”. Proposta di matrimonio sui generis quella di un infermiere del reparto di Pneumologia Covid dell’ospedale di Ostuni, in provincia di Brindisi: ha chiesto la mano della sua fidanzata con un messaggio sulla tuta anti virus in una corsia di ospedale.

Brindisi, infermiere scrive proposta di matrimonio sulla tuta anti-Covid

Il post con un commento che accompagna la foto è stato pubblicato nella mattinata di ieri, venerdì 1 gennaio 2021 ed è diventata subito virale.

 

Giuseppe Pungente, di Torre Santa Susanna, è uno dei primi operatori sanitari ad aver contratto il Covid a marzo scorso. Per diverso tempo è stato anche lontano dalla sua famiglia proprio per tutelare i suoi cari. Una volta guarito è tornato in reparto per affrontare il virus ed aiutare i pazienti. Nei giorni scorsi si è sottoposto al vaccino.

Il post

Sul suo profilo Facebook scrive accanto allo scatto: “Risultato tra i primi positivi al Covid, in prima linea nella lotta contro il virus e sempre tra i primi ad essere vaccinato, ho maturato l’idea che la vita vera è fatta di piccole e semplici cose, come gli amici più cari, la famiglia d’origine e quella futura, insieme a te Carmen. Auguro a tutti un anno di rinascita”.

La risposta della giovane non si è fatta attendere, Carmelina  ha subito risposto: “Siiiiiiii”. Un inizio di anno che sicuramente i futuri sposi non scorderanno più.

Fonte: Repubblica

 


Articoli correlati

Back to top button