Cronaca

Due cadaveri di sub ritrovati sulle spiagge siciliane: è giallo

I cadaveri di due sub sono stati ritrovati  e recuperati nei giorni scorsi a pochi chilometri di distanza sul litorale tirrenico, tra Cefalù e Castel di Tusa. Non sono stati ancora identificati.

Cadaveri di sub ritrovati sulle spiagge siciliane

I due sub, ripescati tra il 31 dicembre e l’8 gennaio, avevano le mute addosso e molti tatuaggi sul corpo. Nessuna denuncia di scomparsa è stata presentata, né risultano naufragi di barche. L’ipotesi degli inquirenti è che quei due morti, recuperati a 30 chilometri di distanza uno dall’altro, si trovassero sulla stessa imbarcazione che stava trasportando un grosso carico di hashish, finito in mare. Ad avanzarla è il procuratore di Patti, Angelo Cavallo, che coordina le indagini sul ritrovamento nel messinese di uno dei due cadaveri.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio