Politica

Calenda rompe con Letta: “Non vado avanti con questa alleanza”

In bilico anche i rapporti con +Europa

Era di pochi giorni fa la notizia dell’alleanza tra Carlo Calenda e Enrico Letta. Adesso l’ex ministro rompe con il leader del PD. L’annuncio arriva in diretta su Rai3 durante il programma di Lucia Annunziata, In mezz’ora.

Calenda rompe l’alleanza con Letta

Il leader di Azione Carlo Calenda mette in discussione il patto siglato martedì con il Partito Democratico, dopo che il segretario dem ha chiuso anche l’accordo con Sinistra Italiana e Verdi, e poi con Impegno Civico di Di Maio e Tabacci.

È una delle decisioni più sofferte che ho preso da quando faccio politica“, ha detto in tv, ospite di Lucia Annunziata su Rai3, “Lo stato del Paese così tragico, e non solo per questioni economiche. Siamo uno dei Paesi più ignoranti d’Europa. Per 30 anni ci avevano divisi in greggi, uno di destra e uno di sinistra.

Da questa servitù volontaria era come se gli italiani non si riuscissero a staccare. In questa legislatura due punti di rottura: l’incapacità di trovare un nome diverso da Mattarella per il Quirinale e l’ignominia della caduta del governo Draghi. Ho intrapreso un dialogo con il Pd. Ho fatto un negoziato con Enrico Letta, avendo in testa questa idea: ‘finalmente diciamo agli italiani che c’è un’altra Italia’.

Il primo punto tra me e Letta di fondava sul ripudio dei Cinque Stelle. Oggi mi trovo accanto persone che hanno votato 54 volte la sfiducia a Draghi, e ex 5 stelle che hanno demolito quello che avevo fatto al Mise

“Non vado avanti”

Ho chiesto a Letta di fare un’alleanza netta, solo con noi di Azione, con 10% a noi e il resto a loro“, ha detto Calenda. “Io ho comunicato ai vertici che non intendo andare avanti con quest’alleanza“.

Le reazioni

Intanto, su Twitter Gianfranco Rotondi scrive: “Carlo Calenda scappa perché ha saputo quel che io prevedevo da giorni: Enrico Letta ha in tasca l’accordo con il M5s e lo trierà fuori all’ultima ora utile“.

Non si esclude che Calenda possa rompere anche con +Europa. Ipotesi che tra le righe emerge nella nota del partito di Della Vedova: “Se dovessero emergere nuovi elementi di valutazione sul patto, la Direzione di +Europa si riunirà per discuterne e assumere decisioni“.

Articoli correlati

Back to top button