Curiosità

Cenerentola compie 70 anni: ecco alcune curiosità sul classico d’animazione Disney

Uno dei più amati film della Disney, Cenerentola, compie 70 anni. Un compleanno importante per un cartone animato che lancia un messaggio immortale e universale: i sogni son desideri.

Cenerentola compie 70 anni

Chi di noi non ha mai sognato il principe azzurro? E chi è più perfetto di lui, il bello senza nome, che sposa la ragazza bellissima, nobile d’animo e dolce, riscattandola da un destino crudele?

Eroina antifemminista

La sorte di Cenerentola fa storcere il naso alle femministe di oggi, che anche quando sposano un principe (vedi Meghan Markle), rimandono forti e indipendenti. Ma lei è e rimane la nostra eroina, non tanto perchè sposa il principe, quanto perchè dà una sonora lezione a chi l’ha sempre trattata male.

Questo si, è il sogno di tutti!

Curiosità

Ma quanto ne sapete di questo grande classico? Ecco alcune curiosità sul film che forse non conoscevate.

  • La storia del film si svolge nell’arco di 24 ore. Dalle faccende sbrigate all’alba fino alla serata del ballo, per arrivare alla prova della scarpetta perduta, il mattino seguente.
  • Il colore dei capelli di Cenerentola è descritto come biondo fragola.
  • Il film è ambientato in Francia nel mese di giugno
  • La trasformazione di Cenerentola ad opera della Fata Smemorina che con il suo Bibbidi-Bobbidi-Bu fu, in assoluto, la scena preferita da Walt Disney
  • L’abito per il ballo, in realtà, era bianco: fu alterato in fase di restauro a seguito del successo riscosso con il materiale promozionale, dove l’abito era blu, ed è ispirato a un modello di Christian Dior.
  • La canzone Bibbidi-Bobbidi-Bu diventò un singolo di successo nel 1949 con cover di Perry Como, Fontane Sisters, Jo Stafford, Gordon MacRae e Dinah Shore.
  • Per il doppiaggio cantato fu scelta la 20enne Ilene Woods che ebbe la meglio su 309 aspiranti Cenerentole.
  • Il nome del Principe Azzurro (in originale Prince Charming ovvero Principe Affascinante) non è mai stato rivelato.
  • Ad ispirare le fattezze e i movimenti della protagonista l’attrice Helene Stanley, che sarà la musa anche di un altro grande classico Disney, La bella addormentata nel bosco.
  • L’abito fatto a brandelli da Anastasia e Genoeffa è ispirato ai disegni di Salvador Dalí.
  • Per limitare i costi di animazione, il 90% del film è stato girato in live action utilizzando un set con attori in carne ed ossa. L’attore Jeffrey Stone fu il modello live action per il Principe Azzurro.
  • Per il gatto Lucifero, l’animatore Ward Kimball si era ispirato al suo gatto siberiano.
  • Nella fiaba di Charles Perrault, le scarpette di Cenerentola sono in pelliccia di scoiattolo e non di cristallo. Fu un errore di traduzione.

Articoli correlati

Back to top button