Curiosità

Chi era Maria Grever, protagonista del Doodle di Google oggi

Il Doodle di Google oggi dedicato a Maria Grever, compositrice messicana considerata la pioniera della musica popolare del '900

Il Doodle di Google oggi dedicato a Maria Grever, compositrice messicana considerata la pioniera della musica popolare del ‘900. Ecco chi era.

Chi era Maria Grever? La vita della protagonista del Doodle di Google oggi

María Grever, nata María Joaquina de la Portilla Torres (Città del Messico, 14 settembre 1894 – New York, 15 dicembre 1951), è stata una compositrice e paroliera messicana, autrice di musiche da concerto, per film e musical e di oltre 800 canzoni popolari (soprattutto di bolero) e considerata per questo una “pioniera” della musica popolare del XX secolo.

I suoi brani sono stati interpretati da vari cantanti famosi, quali Enrico Caruso, Juan Arvizu, Nestor Mesta Chayres[4], Ella Fitzgerald, Plácido Domingo, Aretha Franklin, Julio Iglesias, ecc.

Tra le sue composizioni più note figurano le canzoni Júrame (1926), nota ora soprattutto nella versione di Julio Iglesias (adattata in italiano con il titolo Pensami), Cuando vuelva a tu lado (1934, nota anche nella versione inglese What a Difference a Day Makes), A una ola, Quando me vaya, My First, My Last, My Only, ecc.

Fu membro dell’ASCAP.

Biografia

María Joaquina de la Portilla Torres (Grever è il cognome da sposata) nacque il 16 agosto[5] o il 14 settembre 1894 a Città del Messico (anche se, secondo alcune fonti, sarebbe nata a León, nello stato di Guanajuato, in Messico oppure a Lagos de Moreno o, secondo altre, in una barca durante un viaggio di sua madre in Spagna) da madre messicana e padre spagnolo.

María, che pare abbia composto la sua prima canzone (si trattò, nella fattispecie, di una canzone natalizia) già all’età di 4 anni, trascorse la sua infanzia in Spagna (in particolar modo a Siviglia e in altri Paesi europei, tra cui la Francia, dove studiò con il compositore Claude Debussy, prima di far ritorno nel paese natale a 12 anni.

Da giovane, studiò pianoforte, violino e canto (anche se, secondo qualche biografo, avrebbe imparato a leggere la musica solo da adulta) e nel 1912, ovvero all’età di 18 anni, pubblicò la sua prima canzone A una ola, che fu subito un grande successo, vendendo ca. 3 milioni di copie.[

Nel 1916, conobbe a New York León A. Grever, dirigente di una compagnia petrolifera[2], che diventò suo marito e dal quale ebbe due figli, Charles e Carmen.

A partire dal 1920, lavorò per la Paramount e per la 20th Century Fox, per le quali compose varie colonne sonore.

Nel 1926 compose il celebre brano Júrame, portato al successo dal tenore messicano José Mójica, e nel 1934 Quando vuelva a tu lado.

Nel 1935 divenne membro dell’ASCAP, iniziando collaborazioni importanti, come quella con Stanley Adams.

L’11 febbraio 1938 registrò Ti-Pi-Tin, un valzer-serenata, tra le sue creazioni più celebri.

Nel 1941 scrisse i brani per il musical Viva O’Brien e nel 1944 una canzone per il film Bathing Beauty (Magic Is the Moonlight o Te Quiero Dijiste).

Visse a New York fino alla morte, sopraggiunta dopo una lunga malattia il 15 dicembre 1951, all’età di soli 57 anni al Wellington Hotel, nella Seventh Avenue di Manhattan, dove risiedeva.

L’anno successivo venne eletta “Donna delle Americhe” dalla UWA[2] e due anni dopo uscì un film biografico su di lei, diretto dal regista cileno Tito Davison, intitolato Cuando me vaya (come una canzone della Grever) e con protagonista la cantante argentina Libertad Lamarque, che, in seguito, incise anche un album contenente 12 canzoni scritte dalla Grever.

 

Articoli correlati

Back to top button