Cronaca

Cina, crolla un hotel usato per quarantena: almeno 10 morti

Tragedia in Cina dove è crollato un hotel usato per la quarantena supplementare di pazienti guariti dal coronavirus. Si registrano almeno 10 morti.

Cina, crolla un hotel usato per quarantena

È salito a 10 il bilancio delle vittime del crollo in Cina dell’hotel Xinjia – a Quanzhou, città della provincia del Fujian – usato per la quarantena supplementare dei pazienti guariti dal coronavirus. Lo annuncia il ministero per la gestione delle Emergenze precisando che i dispersi sono 28.

Il crollo

L’albergo è crollato intorno alle 19.30 ora locale, quando, secondo il China Daily, c’erano una settantina di persone all’interno. Costruito nel 2018, con un’ottantina di camere a disposizione, l’Hotel – hanno confermato diversi fonti locali al Beijing News – era stato trasformato in un centro di sorveglianza sanitaria dove erano alloggiate persone entrate in contatto con persone contagiate. Non sono chiare le cause del crollo. Quanzhou e’ una citta’ portuale nello stretto di Taiwan, situata nella provincia di Fujian e che conta quasi 8 milioni di abitanti.

Articoli correlati

Back to top button