Cronaca

Infarto a Napoli, come sta Jerry Calà: le condizioni dell’attore

Come sta Jerry Calà? Sono stabili le condizioni di salute dell’attore originario di Catania. Il 71enne, nella notte tra venerdì 17 e sabato 18 marzo, è stato colto da un malore a Napoli mentre si trovava nell’hotel Santa Lucia sul lungomare dove stava alloggiando per le riprese del film Hanno rapito Jerry: il riscatto è un problema.

Infarto a Napoli, come sta Jerry Calà

Trasferito in codice rosso nella vicina clinica Mediterranea di Napoli, Jerry Calà è stato sottoposto a una delicata operazione per uno stent coronario. Lo staff dell’attore siciliano confida in un pronto recupero delle condizioni di salute e in un ritorno sul set di lavoro già nei prossimi giorni.

C’è ottimismo in merito alle condizioni di salute di Jerry Calà come ribadito al Corriere della Sera dall’agente Alex Intermite: “Ho passato la mattina con lui in ospedale, non è già più in terapia intensiva, ha avuto un piccolo infarto e gli hanno messo uno stent. Sta bene, non dico che sia già in piedi, ma parla e discute, chiede “quando torno e quando non torno”, perché stavamo girando un film“.

Cos’è uno stent coronarico

Lo stent coronarico è un dispositivo medico, impiegato durante le procedure di angioplastica coronarica, allo scopo di contrastare il fenomeno delle coronarie ostruite (cioè la coronaropatia). Lo stent coronarico si presenta come un piccolo tubicino metallico a maglie espandile, capace di aderire alle pareti delle arterie coronarie, in modo da mantenerne la pervietà (laddove, ovviamente, c’è una tendenza all’occlusione).

Dai risultati molto efficaci, l’intervento di collocamento di uno stent coronarico (stenting coronarico) non è affatto banale; richiede, infatti, una certa preparazione (esami di controllo, coronarografia, presentazione a digiuno ecc.), è delicato, dura più ore e presenta diversi rischi, alcuni anche con conseguenze molto gravi.

La polemica sul vaccino

Tra i tantissimi messaggi di vicinanza ad uno degli attori più amati del cinema italiano, c’è anche qualcuno che ha inondato i profili social di Calà di insulti, insinuando che la causa dell’infarto che ha colpito l’attore sia il vaccino per il Covid. In passato era stato lui stesso ad esporsi per la campagna del vaccino Covid. Questa mattina Jerry, che è già stato spostato dalla terapia intensiva, ha replicato agli haters: “Mi hanno avvertito di commenti ignobili su quello che mi è successo e infatti non li leggo proprio”.

Articoli correlati

Back to top button