Cronaca

Variante inglese in Campania: “È più virale, complicanze gravi anche nei pazienti giovani”

Covid, la situazione in Campania: preoccupa la variante inglese. Si nota un aumento di forme cliniche più aggressive

In Campania preoccupa la circolazione della variante inglese del Covid. I medici dell’ospedale Cotugno di Napoli stanno notando un aumento di forme cliniche più aggressive, anche nei pazienti giovani. In particolar modo – come riportato da Il Mattino – si assiste ad una notevole crescita del fabbisogno di ventilazione e di ossigeno da parte di quasi tutti i malati.

Variante inglese del Covid, la situazione in Campania

Ora anche i giovani registrano serie difficoltà respiratorie anche se privi di significative patologie di base. Fiorentino Fraganza, primario della rianimazione del Cotugno, ha spiegato: “In terapia intensiva noi vediamo sempre casi gravi, li vedevamo all’inizio e li vediamo adesso. Dal punto di vista dei parametri clinici e degli indicatori infiammatori le conseguenze dell’infezione sono sempre le stesse. Però effettivamente sembra esserci una certa maggiore virulenza che solo col tempo potremo classificare di grado con studi specifici”.

Più giovani contagiati

La conferma arriva da Franco Bonaguro, virologo del Pascale: “Di certo la variante inglese di Sars-Cov-2 infetta l’ospite con maggiore efficienza e la quantità di virus necessaria per ottenere un’infezione è 10 volte inferiore al ceppo originario. Questo grazie a una maggiore affinità con i recettori. Ciò spiega perché infetta anche i più giovani che hanno un minor numero di recettori, ossia di porte di ingresso, rispetto ad adulti ed anziani”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button