Cronaca

Vaccino Covid, quarta dose: anche Aifa frena sulla somministrazione

Servono ulteriori approfondimenti. Già Speranza aveva frenato sul quarto richiamo

Covid, sulla somministrazione della quarta dose di vaccino anche Aifa frena. A riferirlo un comunicato diffuso da Adnkronos. Nei giorni scorsi il ministro Speranza aveva dichiarato lo stesso.

Aifa frena sulla somministrazione agli over 70

la Commissione tecnica scientifica (Cts) dell’Aifa, che si è riunita questa mattina a Roma, ha frenato sull’ipotesi della somministrazione della quarta dose agli over 70enni non essendoci ancora evidenze sui rischi di malattia grave, anche nelle Rsa. Rimane quindi, per ora, l’indicazione della quarta dose solo agli immunodepressi.

L’Aifa: “Necessari ulteriori approfondimenti”

Sulla quarta dose sono “necessari ulteriori approfondimenti”, ha successivamente comunicato la Cts che oggi ha iniziato “la valutazione dell’opportunità di una seconda dose booster dei vaccini contro Covid-19 per particolari categorie di soggetti“.

Prosegue il comunicato: “Considerato il complesso dei dati disponibili la Cts ha deciso che sono necessari ulteriori approfondimenti, integrando le evidenze scientifiche internazionali con i dati di studi in corso in Italia. La Cts ha ribadito che è essenziale il completamento del ciclo vaccinale seguito dalla dose booster già autorizzata“.

Articoli correlati

Back to top button