Cronaca

Covid, Rezza: “Preoccupano le varianti, velocizzare le vaccinazioni”

La situazione "più preoccupante" di questa fase di transizione dell'emergenza Covid "è la presenza di varianti virali". Lo afferma afferma il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza

Preoccupano le varianti Covid in circolo in Italia. A lanciare l’allarme è stato il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza. Ecco che cosa ha detto.

Covid, l’allarme di Rezza: “Preoccupano le varianti”

La situazione “più preoccupante” di questa fase di transizione dell’emergenza Covid “è la presenza di varianti virali”. Lo afferma afferma il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, aggiungendo che le mutazioni sudafricana e brasiliana “possono ridurre parzialmente l’efficacia dei vaccini, quindi dobbiamo sbrigarci nelle vaccinazioni. Non bisogna allentare le misure di prevenzione e controllo”, ha aggiunto Gianni Rezza.

In Italia un positivo su 5 alla variante inglese del Covid

Un caso positivo su cinque, in Italia, è portatore della variante inglese del Covid. Le Regioni hanno inviato ieri al ministero e all’Istituto superiore di sanità i risultati del controllo straordinario fatto il 3 e il 4 febbraio. In quei due giorni hanno approfondito le analisi su circa 3.600 test positivi per capire appunto in quanti sono stati colpiti dalla variante inglese del Coronavirus.


Leggi anche:

Articoli correlati

Back to top button