Cronaca
Trending

Coronavirus, Speranza: piegare curva o personale sanitario non regge

Curva contagi coronavirus, parla il ministro Speranza: "Così il personale sanitario non reggerà l'onda d'urto"

Per Roberto Speranza se non si piega la curva dei contagi da coronavirus “il personale sanitario non reggerà l’onda d’urto”. Il ministro della Salute ha spiegato che “il personale è la questione più importante. Non dobbiamo perdere tempo in polemiche ma dobbiamo lavorare insieme” confermando che “ci aspettano mesi non facili”, ma “abbiamo la forza per piegare nuovamente la curva”.

Curva contagi coronavirus, l’allerta del ministro Speranza

Nel Servizio sanitario nazionale, ha dichiarato Speranza alla Camera, “quello del personale è il problema più serio con cui fare i conti, una mascherina si può comprare, un medico, un anestesista, un infermiere non si compra al mercato”.

“In tutte le fasi del nostro lavoro – ha poi sottolineato – c’è stato il pieno coinvolgimento delle istituzioni scientifiche cosi come delle Regioni. I criteri di monitoraggio su 21 parametri sono stati condivisi con le Regioni in due incontri, e da 24 settimane i parametri di riferimento vengono utilizzati senza che mai le Regioni abbiano portato obiezioni”.

La suddivisione dell’Italia per zone

“Il documento da cui derivano le scelte di fondo poste alla base del Dpcm è stato redatto da un gruppo di lavoro con Iss e la stessa Conferenza delle Regioni. I dati posti alla base delle rilevazioni vengono caricati e la fonte dei dati sono le Regioni”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button