Cronaca

Caso Denise Pipitone, la svolta: “L’anonimo ha fatto nomi e cognomi. Potrebbero scattare gli arresti”

"L'anonimo adesso vive a Trapani, però conoscerebbe queste persone. Si pensa che andrà nell'immediatezza in Procura e potrebbero scattare anche gli arresti"

Caso Denise Pipitone, la svolta a Pomeriggio 5: “L’anonimo ha fatto nomi e cognomi. Potrebbero scattare gli arresti”. Oggi, 28 maggio, nel programma condotto da Barbara D’Urso si è tornati a parlare della bimba scomparsa il primo settembre 2004 a Mazara del Vallo.

Caso Denise Pipitone, la svolta nelle indagini a Pomeriggio 5

In collegamento, la criminologa Anna Vagli: “L’anonimo è uscito allo scoperto, spiega, sappiamo che è un uomo che si è recato nello studio dell’avvocato Frazzitta e ha raccontato quello che sarebbe accaduto dopo il sequestro di Denise Pipitone. Lui mentre circolava si è trovato all’incrocio tra via Salemi e via della Pace, a poca distanza dalla casa di Piera Maggio.

La sua auto si sarebbe accostata ad un’altra auto in cui avrebbe visto Denise Pipitone e altre tre persone che lui avrebbe riconosciuto. Non sappiamo le identità, ma ha indicato nomi e cognomi. Verosimilmente uomini, ma questo non lo sappiamo con certezza. Sono tre persone conosciute, per questo non avrebbe parlato per 17 anni”.

Conclude la criminologa

L’anonimo adesso vive a Trapani, però conoscerebbe queste persone. Si pensa che andrà nell’immediatezza in Procura e potrebbero scattare anche gli arresti, secondo quanto detto dalla pm Angioni. Siamo vicini”, conclude la criminologa Vigli.

Fonte: Leggo.it

Articoli correlati

Back to top button