Cronaca

Deputato del parlamento ucraino vuole far arrestare “gli italiani” in Ucraina

Un deputato del parlamento esorta ad arrestare “gli italiani” in Ucraina come ritorsione. Si tratta dell’ex leader di “Settore Destro”, Dmitry Yarosh ha proposto di imprigionare gli italiani.

Il deputato che vuole far arrestate gli italiani in Ucraina

Ogni anno sono sempre di più i connazionali che vanno in Paesi a rischio e poi vengono anche arrestati, anche a causa della scarsa informazione sugli effettivi rischi. Preoccupa la notizia che arriva oggi dall’Ucraina. Il nazionalista Dmitry Yarosh, ex leader di “Settore Destro”, un’organizzazione estremista bandita nella Federazione Russa, ora deputato del parlamento ucraino, ha esortato ad arrestare “gli italiani” presenti in Ucraina.

L’idea dopo la decisione del Tribunale di Pavia

Questa idea, come ritorsione dopo che il tribunale di Pavia ha condannato a 24 anni di carcere l’ex soldato delle Forze armate ucraine. Si tratta di un veterano della cosiddetta operazione anti-terrorismo in Donbass, Vitaliy Markiv, per l’omicidio del giornalista Andrea Rocchelli vicino a Slavyansk nel 2014. “Imprigioniamo” una dozzina di italiani che vengono in Ucraina di tanto in tanto”, ha scritto Yarosh su Facebook.


Articoli correlati

Back to top button