Cronaca

Mario Draghi annuncia i suoi ministri: il nuovo governo giurerà domani

Il presidente del Consiglio Mario Draghi è salito al Quirinale e ha sciolto la riserva

Il presidente del Consiglio Mario Draghi è salito al Quirinale e ha sciolto la riserva davanti al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, annunciando i nomi dei ministri. Il nuovo governo presterà giuramento domani alle ore 12.

Il nuovo governo di Mario Draghi giurerà domani

Il nuovo governo giurerà domani alle ore 12. “Vi leggo la composizione del governo: per primi i ministri senza portafoglio: Federico d’Incà, al quale sarà conferito l’incarico per i rapporti con il Parlamento, Vittorio Colao all’innovazione tecnologica e transizione digitale, Renato Brunetta alla Pubblica amministrazione, Mariastella Gelmini agli Affari regionali e Autonomie, Mara Carfagna al Sud, Fabiana Dadone alle Politiche giovanili, Elena Bonetti alle Pari opportunità, Erika Stefani alle Disabilità, Massimo Garavaglia al Coordinamento di iniziative nel settore del turismo, preposto al nuovo ministero con portafoglio del Turismo”.

I ministri con portafoglio invece saranno:

  • Luigi Di Maio, Esteri
  • Luciana Lamorgese, Interno
  • Marta Cartabia, Giustizia
  • Lorenzo Guerini, Difesa
  • Daniele Franco, Economia
  • Giancarlo Giorgetti, Sviluppo economico
  • Stefano Patuanelli, Agricoltura
  • Roberto Cingolani, Transizione ecologica
  • Enrico Giovannini, Infrastrutture e Trasporti
  • Andrea Orlando, Lavoro e politiche sociali
  • Patrizio Bianchi, Istruzione
  • Cristrina Messa, Università
  • Dario Franceschini, Cultura
  • Roberto Speranza, Salute
  • Roberto Garofoli, Sottosegretario di Stato

Cos’è un giuramento

Il giuramento del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana è l’atto ufficiale col quale si forma il governo italiano, prestando giuramento davanti al Presidente della Repubblica presso il Palazzo del Quirinale.

Cerimonia

La cerimonia del giuramento avviene nel salone delle feste del palazzo del Quirinale, l’ambiente più maestoso della Sede della Presidenza della Repubblica.

Secondo la consuetudine il Presidente del Consiglio e i ministri vanno a giurare uno per volta davanti al Presidente della Repubblica, accompagnato dal Segretario generale che legge le formule di rito, presso un tavolo dove si trovano una copia originale della Costituzione Italiana, conservata presso gli Archivi Storici del Quirinale nel Palazzo Sant’Andrea, e i documenti ufficiali.

Per primo presta giuramento il premier, quindi i ministri senza portafoglio per concludere con i ministri con portafoglio. Dopo aver giurato il Presidente del Consiglio si pone di fianco al Presidente della Repubblica e lo accompagna nel giuramento dei ministri.

A conclusione di tutto vi sono le foto ufficiali del nuovo Consiglio dei Ministri insieme con il Presidente della Repubblica.

Articoli correlati

Back to top button