Cronaca

Emergenza Coronavirus, Istituto Superiore di Sanità: no a cure “fai da te”

La direttrice del Centro di Ricerca dell’Istituto Superiore di Sanità, Patrizia Popoli, non giustifica in nessun caso il ricorso a terapiefai da te” contro il Covid-19. “L’automedicazione comporta rischi ancora più gravi“, afferma la direttrice.

Coronavirus, Istituto Superiore di Sanità: no a cure “fai da te”

Non è giustificabile il ricorso a terapie “fai da te” contro il Coronavirus. Lo afferma Patrizia Popoli, direttrice Centro di Ricerca dell’Istituto Superiore di Sanità. “Tutti i farmaci hanno degli effetti collaterali, e l’automedicazione comporta rischi ancora più gravi quando si usano farmaci non autorizzati. In caso di acquisti online, poi – avverte – tali rischi sono moltiplicati perché i farmaci potrebbero essere contraffatti.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button