Cronaca

Esame di maturità 2023, si torna al metodo tradizionale: addio Covid

Ad annunciarlo è stato Giuseppe Valditara, ministro dell'Istruzione

L’esame di maturità 2023 tornerà a svolgersi come prima del Covid. Ad annunciarlo è stato Giuseppe Valditaraministro dell’Istruzione e del Merito. Non verrà modificata, dunque, la legge del 2017 che regola l’esame, come spiegato dal ministro in una intervista a La Stampa.

Esame di maturità 2023, si torna alle modalità come prima del Covid

“È la legge in vigore. Prima di decidere ho sentito esperti e addetti ai lavori. Alla fine è parsa la soluzione più ragionevole. Se dovesse funzionare male, si interverrà, ma l’idea che si cambi la maturità solo per mettere un timbro trovo sia inappropriata“, ha affermato il ministro.

In merito alla prova orale, il ministro ha spiegato: “Deve valorizzare le competenze degli studenti e verificare la loro capacità di fare collegamenti tra le materie. Non deve esserci l’interrogazione in italiano, in greco o in matematica”.

Dunque, secondo Valditara, l’emergenza Covid è finita, almeno per quanto riguarda la maturità: “Poi che abbia lasciato degli strascichi è evidente. L’aumento del bullismo, uno smarrimento di molti giovani che si trovano più in crisi nell’affrontare il percorso scolastico. Mi riferisco alla sempre più accentuata assenza di socializzazione”.

Articoli correlati

Back to top button