Cronaca

Viaggiavano con 26 kg di cocaina: le foto di Al Capone sui panetti di droga, carico vale 5 milioni

Maxi sequestro di droga da parte della Guardia di Finanza della Tenenza di Torre Fantine a San Severo, in provincia di Foggia

Maxi sequestro di droga da parte della Guardia di Finanza della Tenenza di Torre Fantine a San Severo, in provincia di Foggia: una coppia è stata trovata in possesso di 26 chili di cocaina purissima, nascosta sotto il sedile della loro vettura.

Viaggiavano con 26 kg di cocaina:  carico vale 5 milioni

Il carico aveva un valore stimato di oltre cinque milioni di euro sul mercato illecito. I due fermati, di origine albanese e che viaggiavano con passaporto svedese, sono stati fermati dalle autorità per dei controlli in una stazione di servizio nei dintorni di San Severo.

A insospettire i militari, che stavano controllando numerose vetture in transito, è stato l’atteggiamento dei due viaggiatori: stando a quanto comunicato dalle stesse autorità, la donna sarebbe scesa dall’auto per osservare la zona circostante, mentre lui rimaneva in macchina per monitorare la situazione a distanza.

Il comportamento guardingo dei due ha convinto i finanzieri ad avviare un’ispezione della vettura con cui viaggiava la coppia, che subito inizia a dare segni evidenti di nervosismo, cercando di depistare i controlli. Ma ciò non è bastato a nascondere il carico: i finanzieri hanno infatti scoperto due doppifondi comandati da un sistema idraulico sotto un sedile.

All’interno di questi, c’erano i 26 chilogrammi di sostanza stupefacente suddivisa in panetti. Posizionata in bella vista sopra i sacchetti di coca, due foto che ritraggono il gangster italo-americano Al Capone. Con tanto di sigaro in bocca.

Dopo essere stata accuratamente tagliata, la sostanza avrebbe fruttato un ricavo di oltre cinque milioni di euro una volta venduta. I due corrieri sono stati arrestati e condotti presso la Casa Circondariale di Foggia perché ritenuti responsabili di traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. La loro posizione è al vaglio dell’autorità giudiziaria.

Quello della coppia di nazionalità albanese, stando a quanto emerso, è il più importate sequestro di cocaina eseguito in zona negli ultimi 20 anni. I due arrestati si sono limitati a riferire che da lì a breve si sarebbero dovuti imbarcare per la Grecia. Forse la destinazione finale del carico. Le autorità ora lavorano per scoprire la provenienza della cocaina sequestrata.

 

Articoli correlati

Back to top button