CronacaPolitica

Forza Italia vuole Berlusconi al Quirinale, inizia il dialogo tra partiti

Per Antonio Tajani, numero due di Forza Italia, Silvio Berlusconi ha i numeri necessari per essere eletto al Quirinale

Forza Italia e il centrodestra vuole Silvio Berlusconi al Quirinale. Per Antonio Tajani, intervistato da Il Messaggero, l’ex premier “può rappresentare l’unità nazionale, sarebbe il miglior garante per l’Italia e per il premier Draghi“. Per il numero due di FI “ci sono le condizioni affinché venga eletto“, perché oltre ai numeri del centrodestra potrebbe anche contare su “quelli del gruppo Misto“, che “saranno decisivi“. In tal senso, sarà importante il dialogo con i partiti e vedere le prossime mosse di Matteo Renzi.

Berlusconi al Quirinale: al via il dialogo con i partiti

Il segretario della Lega, Matteo Salvini, nel frattempo sta facendo le sue, proponendo un tavolo con tutti i vertici di partito per discutere della partita del Colle. Tajani è convinto, però, che la Lega non si tirerà indietro nel sostegno a Berlusconi durante le trattative con gli altri partiti (alcuni dei quali hanno già posto il veto sul nome del Cavaliere). “Nell’ultimo vertice si è deciso che ogni scelta del centrodestra verrà presa insieme. Nessuno ha rinnegato quella decisione, la coalizione non è a rischio“, ha assicurato.

Al momento nessuna candidatura ufficiale

Berlusconi, di fatto, non ha ancora ufficializzato la propria candidatura. Ma secondo quanto detto nell’ultima riunione con gli alleati del centrodestra, dovrebbe farlo a breve ora che è chiuso il capitolo sulla legge di Bilancio. Intanto però la maglia inizia a stringersi e i partiti hanno aperto i dialoghi per capire quali sono le ipotesi sul tavolo e i numeri a sostegno di ciascuna. Per il vicesegretario del Carroccio, Lorenzo Fontana, “dopo trent’anni di presidenti di centrosinistra”, è arrivato il momento di vedere un esponente del centrodestra al Quirinale.


Leggi anche:

Articoli correlati

Back to top button