Cronaca

Giallo ad Abano Terme: cadavere affiora dalla piscina di un hotel dismesso

Al momento si esclude la pista di una morte violenta

È giallo ad Abano Terme dove il cadavere di un 37enne è stato rinvenuto nel tardo pomeriggio di lunedì nella piscina dell’hotel Firenze. La struttura è in disuso da diverso tempo. Dopo le segnalazioni giunte da un residente, sono intervenuti sul posto i carabinieri di Abano e i vigili del fuoco.

Abano Terme: 37enne trovato morto, cosa sappiamo

Non si escludono tutte le ipotesi sulle cause del decesso di Marco Bernardini, classe 1984, che viveva nella stessa località termale, non molto distante dall’ex albergo dov’è stato trovato senza vita. I genitori avevano presentato denuncia di scomparsa lunedì mattina ai carabinieri di Selvazzano, ma dopo qualche ora è stato ritrovato il corpo.

Ad accorgersi del cadavere immerso nella poca acqua della piscina è stato il custode dell’albergo, durante un giro di perlustrazione all’esterno. Secondo i carabinieri non sono presenti segni di violenza, dunque l’autopsia potrà rivelare le cause del decesso.

Le ipotesi

Tutte le ipotesi sono al vaglio degli inquirenti, anche se è stata subito scartata la morte violenta. Non si esclude che l’uomo si sia allontanato domenica sera a seguito dei festeggiamenti per la vittoria della Nazionale italiana agli europei di calcio e sia caduto per errore in piscina. L’altra pista che stanno battendo gli inquirenti è quella del suicidio, dettato da un momento di sconforto.

I carabinieri cercheranno anche di ricostruire gli ultimi giorni di vita del 37enne. C’è da capire anche per quanto tempo il cadavere, che non presenta lesioni, sia rimasto in acqua.

Articoli correlati

Back to top button