Curiosità

Scommesse rimborsate dopo Juve-Salernitana: riaccreditato l’intero importo della giocata

Juventus - Salernitana, scommesse rimborsate dopo le polemiche per le decisioni arbitrali: ecco cosa è successo

Scommesse rimborsate dopo Juventus – Salernitana: quando è passata quasi una settimana dalla partita dell’Allianz Stadium, seguita da molte polemiche per le decisioni del Var e dell’arbitro, alcune agenzie di scommesse si sono attivate per attivare questo riaccredito dell’intera giocata.

Juventus – Salernitana, scommesse rimborsate dopo le polemiche

883 Sport, ad esempio, ha deciso di rimborsare con l’intera quota giocata tutti gli scommettitori che avevano puntato sul segno 1, che indicava la vittoria della Juventus, in una singola giocata. Ben 143 utenti nella giornata di ieri si sono così ritrovati la somma di denaro spesa per puntare sul successo della Vecchia Signora contro la Salernitana direttamente sul proprio conto per poterlo così subito reinvestire in qualsiasi scommessa presente nell’offerta del bookmaker.

Juventus – Salernitana, Codacons chiede ripetizione della partita

Il Codacons chiede la ripetizione della partita tra Juventus Salernitana. Alcuni giorni dopo il discusso match terminato in parità all’Allianz Stadium, dal Codacons parte un appello: “Nuovo anno, nuovo campionato, altro clamoroso errore degli arbitri durante l’ultima giornata di Serie A italiana, nell’incontro di domenica sera tra Salernitana e Juventus”.

La Juventus trovava la rete del 3-2 nei minuti finali dell’incontro, rete annullata a causa di una posizione di fuorigioco attivo di Leonardo Bonucci sul colpo di testa del compagno di squadra Milik; peccato che, dalle immagini allargate, si nota la posizione di un calciatore della Salernitana, Candreva, il quale teneva in gioco Bonucci.

Il gol, inizialmente convalidato dal direttore di gara, veniva poi annullato a causa del ricorso al VAR dell’arbitro, al quale però sembrerebbe non fossero state fornite le immagini della posizione di Candreva.

La nota del Codacons

“Così ne va della regolarità dell’intero campionato, perché se la presenza della cosiddetta moviola in campo, la VAR, non porta alla correzione di errori così marchiano, ma anzi contribuisce a commetterli come successo in questo caso, alcune squadre potrebbero essere fortemente condizionate da tali fatti. è successo l’anno scorso durante Milan – Spezia e Spezia – Lazio, quando i direttori di gara commisero gravi errori tecnici durante i match, e continua a succedere ancora quest’anno.”

Conclude il Presidente Nazionale del Codacons, Marco Donzelli: “La F.I.G.C. non ha preso posizione allora, negando la ripetizione dell’incontro, ma speriamo che le cose cambino quest’anno, sarebbe un enorme passo avanti verso un campionato di calcio pulito, con la dimostrazione di voler combattere gli errori che si commettono”.

Cos’è successo nel finale di Juventus – Salernitana

Le polemiche sono scoppiate per la decisione dell’arbitro Marcenaro di Genova di annullare il gol di Milik che aveva portato incredibilmente in vantaggio la Juventus. Gol annullato per presunta posizione di fuorigioco di Leonardo Bonucci, il quale ha sfiorato la sfera dopo l’incornata vincente dell’attaccante polacco, prendendo così parte all’azione.

Alcune immagini televisive dimostrerebbero la regolarità della posizione di Bonucci per via di Candreva, ma dall’Associazione arbitrale fanno sapere che la Sala Var non era a disposizione di quelle immagini. Caso chiuso, ma il Codacons incalza.

Articoli correlati

Back to top button