Lavoro, ecco le figure che le aziende non riescono a trovare

concorsi-campania-bando-quando-info

I lavori introvabili sono legati alle nuove tecnologie. È quanto emerge dall’ultimo bollettino del Sistema informativo Excelsior

I lavori introvabili sono legati alle nuove tecnologie. È quanto emerge dall’ultimo bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal, dove accanto alle previsioni di assunzioni delle imprese – oltre 427mila entrate a luglio e 1,13 milioni nel trimestre – si registrano anche le difficoltà di reperimento segnalate dalle aziende. Per le principali professioni viene indicata infatti la percentuale di posti che le imprese fanno fatica a coprire per assenza di candidati con il curriculum giusto.

I lavori introvabili

In media sul totale di assunzioni previste per luglio oltre una su quattro (il 27%) rischia di non andare a buon fine per mancanza di candidati.

Le primule rosse per eccellenza sono i tecnici in campo ingegneristico: sulle circa 5mila posizioni aperte, il 60% molto probabilmente resterà vuoto. A seguire i tecnici informatici, telematici e delle tlc: anche qui sono quasi 5mila gli “annunci” di lavoro e il 56% è di difficile reperimento.

Il podio è completato dagli specialisti in matematica, informatica, chimica e fisica: su 4mila posizioni aperte, il 55% rischia di restare vacante.

Le aziende hanno quindi maggiore difficoltà a trovare candidati in possesso di lauree ad indirizzo ingegneristico (48% entrate di difficile reperimento) o diplomi a indirizzo elettronico ed elettrotecnico (47%).

TAG