Cronaca

Fine del lockdown: gli italiani sono ingrassati in media di 2 kg durante la quarantena

Fine del lockdown: gli italiani sono ingrassati in media di 2 kili durante la quarantena. La permanenza forzata in casa ha spinto le persone a dedicarsi alla cucina, con un aumento esponenziale di grassi, zuccheri e carboidarati, che non sono mai mancate nelle ricette casalinghe, puntualmente condivise sui social.

Quarantena ricca di calorie per gli italiani

Noia, mancanza di esercizio fisico, social: un terzetto perfetto e la ricetta per un disastro. Secondo Coldiretti, analizzando i dati dei consumi nazionali di Ismea, si sarebbe verificato un aumento della spesa alimentare di ben ol 18%.

Durante il lockdown ingrassati in media di 2 kili

Sarà per questo che, appena le misure restrittive sono state allentate, le strade si sono riempite di runners e biciclette? Probabile. Anche se la prova costume quest’anno non è certa, le persone purtroppo sono ingrassare, di 2 kili in media, secondo i dati.

I dati

Secondo i dati di Coldiretti, ecco quali sono stati gli aumenti più significativi. I dati si riferiscono al periodo compreso tra il 16 marzo ed il 12 aprile, confrontati rispetto a quello dello stesso arco temporale dello scorso anno.

  • +150% farine e semole
  • +14% pane, crackers e grissini
  • +7% pasta e gnocchi
  • +38% impasti base e pizze
  • +13% dolci
  • +24% primi piatti pronti
  • +37% di olio semi per fritture di ogni tipo, dolci e salate

Articoli correlati

Back to top button