Lodi: lite condominiale per un parcheggio, 43enne traina l’auto del vicino e la fa schiantare contro un muro

coronavirus-starnutisce-poliziotti-denuncia-pisa

Dopo l'ennesima lite condominiale traina l'auto del vicino e la fa schiatare contro un muro. Denunciato 43enne di Lodi per violenza e danneggiamenti

Traina l’auto del vicino e la fa schiantare contro un muro distruggendola dopo l’ennesima lite per il parcheggio condominiale. È successo a Lodi qualche giorno fa. La vittima, non trovando la propria auto sotto casa e ne ha denunciato la scomparsa alla Polizia che, dopo qualche ora, l’hanno ritrovata distrutta a pochi chilometri di distanza.

Litiga con il vicino per il parcheggio: traina la sua auto la schianta contro un muro

Gli agenti intervenuti sul posto hanno notto che l’auto ritrovata non era stata aperta in alcun modo. Un dettaglio che ha portato a escludere l’ipotesi di un furto. A questo punto il proprietario dell’automobile ha ripensato ai litigi con il vicino di casa, con il quale si contendeva da tempo un posteggio comune del condominio. Dopo qualche domanda la vittima ha quindi riferito ai poliziotti dei tanti scontri con l’uomo, un 43enne incensurato.

A quel punto è stato facile ricostruire l’accaduto. L’uomo, di notte, ha agganciato con una fune la vettura e ha cominciato a trascinarla lungo una strada secondaria che porta in mezzo ai campi della bassa. Nel corso dell’operazione però, prima di arrivare in campagna, la fune si è spezzata e l’auto ha sbattuto contro un muro. Lo schianto ha provocato danni a una ruota e a una fiancata. Quindi il rimorchiatore ha abbandonato il veicolo distrutto ed è fuggito. Dopo la scoperta, è stato denunciato per violenza privata e danneggiamenti.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG