GossipTv e Spettacoli

La lettera di Luciana Littizzetto sulla donazione degli organi

L'appello di Luciana Littizzetto, durante la puntata di Che tempo che fa emoziona il web

La lettera di Luciana Littizzetto sulla donazione degli organi. L’appello di Luciana Littizzetto, durante la puntata di Che tempo che fa, ha emozionato il web intero. Una tematica molto importante, grazie alla quale ha parlato del caso di una sua cara amica.

Luciana Littizzetto: la lettera sulla donazione degli organi

La Littizzetto, ha fatto un monologo molto emozionante in cui ha raccontato la vicenda della sua amica Paola, una dei tanti italiani che per mesi, anni hanno aspettato pieni di speranza la possibilità di un trapianto, e che finalmente, qualche giorno fa, ha avuto in dono, un fegato nuovo.

“Ci sono i regali che fai alle persone che ami. E ci sono regali che fai a persone che nemmeno conosci ma che possono davvero cambiare un’esistenza”. Ha detto la Littizzetto, leggendo la sua lettera. “Come quella di Paola, che si sta riprendendo e che ha la faccia felice di chi ha un fegato nuovo.”

Una storia vera di una persona cara, che per Luciana è diventato uno spunto per fare un appello importantissimo, ossia quello di diventare donatori di organi. “La donazione di organi è una delle forme più pure del bene, un gesto d’amore disinteressato tra sconosciuti, un regalo che a noi non costa niente, ma per chi lo riceve è il tesoro più grande.”

Le reazioni del pubblico

Il momento è stato molto emozionate e ha provocato una forte reazione del pubblico, che non smetteva più di applaudire: “#donare è un gesto naturale che supera il pensiero della morte e della malattia: è #vita semplicemente. Per me è stata ed è la mia #SecondLife e sarò sempre grata”. Scrive un utente su twitter.

Un altro, ancora, ha aggiunto: “Io ci pensavo da un pezzo ma non ho mai approfondito come fare. Quasi quasi mi informo, almeno se schiatto faccio finalmente qualcosa di buono in vita mia”. E ancora: #LucianaLittizzetto ha appena letto una delle sue lettere più belle dedicate al dono di organi e tessuti. Chapeau”. 

Articoli correlati

Back to top button