Cronaca

Maltempo, Lecco: evacuate 120 persone da campeggio, frana su strada provinciale 

Il Comune ha invitato gli abitanti a osservare la massima prudenza e a spostare le auto dai garage

Centoventi persone sono state evacuate da un campeggio di Dervio, centro della provincia di Lecco affacciato sul lago di Como, a causa del pericolo causato dalla piena del torrente Varrone e dalla massa di acqua accumulatasi nell’invaso della diga di Pagnona.

Maltempo nel Lecchese, allarme per la diga a Dervio: evacuate 120 persone da un campeggio

“Ha raggiunto i cinquanta metri cubo al secondo, per cui siamo in allerta e a rischio esondazione”, ha fatto sapere il comune di Dervio, che ha poi invitato i cittadini a osservare la massima prudenza e a spostare le auto dai garage. Lo stato dell’invaso e del torrente vengono tenuti costantemente monitorati. Due anni fa una situazione analoga nella stessa zona aveva causato danni ingenti. Anche la strada Tremenico-Subiale è stata chiusa per smottamenti.

“Evacuazione a scopo precauzionale, stiamo in allerta”

“Restiamo in allerta perché siamo ben oltre i 50 metri cubi al secondo, dopo i 65 scatta un’ulteriore allerta. Al momento abbiamo fatto evacuare il campeggio a scopo precauzionale, tutti i servizi sono stati allertati e la Protezione civile è pronta a intervenire sul posto”, ha detto il sindaco di Dervio Stefano Cassinelli a Lecco Today.

Chiusa per una frana la strada provinciale 62

Disagi anche sulle strade. La provinciale 62 è stata chiusa al transito, fino a data da destinarsi, a causa di una grossa frana di fango, rocce e detriti, scaricatasi sulla sede stradale tra Taceno, in Valsassina, e la località Portone di Bellano, paese che dal ramo lecchese del lago di Como s’inerpica anche a monte. Nessuna persona è rimasta coinvolta dal distacco franoso. La strada provinciale 62, tortuosa e in forte pendenza, collega il versante lecchese del lago di Como alla Valsassina.

Interventi dei vigili del fuoco nel Comasco

Nella giornata del 4 agosto, i vigili del fuoco di Como hanno effettuato una cinquantina di interventi a partire dalle 16, quando si sono abbattuti forti temporali. Una quarantina di pompieri sono stati impiegati specialmente nella zona sud della provincia per allagamenti di box, cantine e strade, anche in seguito all’esondazione di due torrenti a Villa Guardia.

Particolarmente colpita la zona di Como sud, Fino Mornasco, Appiano Gentile e Bulgarograsso. Alcune persone intrappolate nelle auto in sottopassi o avvallamenti della sede stradale sono state aiutate a uscire dai vigili del fuoco. Non vi sono feriti né evacuati.

 

Articoli correlati

Back to top button