Cronaca

Meta indagata, non ha pagato l’Iva dal 2015 al 2021

Meta è indagata dalla Procura di Milano, che ha aperto un fascicolo per omesso versamento dell’Iva per 870 milioni di euro da parte del colosso che controlla Facebook, Instagram e WhatsApp.

Meta indagata, non ha pagato l’Iva dal 2015 al 2021

La cifra è emersa in seguito agli accertamenti del Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza, in base alla mancata presentazione della dichiarazione dell’imposta sul valore aggiunto per gli anni che vanno dal 2015 al 2021. L’indagine è stata avviata dalla Procura europea per poi passare, per competenza, ai pm milanesi.

Articoli correlati

Back to top button