Curiosità

Musicofilia, significato e definizione del termine | Tutto quello che c’è da sapere

Qual è il significato e la definizione del termine musicofilia? Scopriamo insieme tutto quello che c'è da sapere sul libro di Oliver Sacks

Qual è il significato e la definizione del termine musicofilia? Le tracce ufficiali della Maturità 2022 sono arrivate: al tema artistico-letterario della tipologia B il tema è quello della musica e della musicofilia. Si parte da un brano di Oliver Sacks, tratto dal libro “Musicofilia“, e viene chiesto al candidato di discutere sul potere che la musica genera sugli esseri umani, rispondendo a diverse domande.

Musicofilia: significato e definizione termine

Il tema argomentativo fa capo alla tipologia B e può toccare diversi argomenti, da quello artistico-letterario a quello tecnico-scientifico. Tra i temi delle tracce della tipologia B anche quello artistico-letterario. Per l’elaborazione di questa tipologia di traccia si parte dal materiale fornito in sede di esame: fonti, testimonianze, saggi, dal quale formulare una propria tesi personale. Questa dovrà poi essere associata ad antitesi da confutare, a sostegno della propria teoria. Il tema argomentativo consente agli studenti di esprimere una propria opinione su determinati argomenti realizzando un vero e proprio discorso interdisciplinare.

Significato e definizione

Per musicofilia si intende la passione per la musica, e in particolare per la musica colta. “La musica, unica fra le arti, è al tempo stesso completamente astratta e profondamente emozionale. Non ha il potere di rappresentare nulla di particolare né alcun oggetto esterno ma ha la capacità esclusiva di esprimere sentimenti o stati interiori. La musica può penetrarti il cuore direttamente: non ha bisogno di mediazione. Non occorre sapere nulla di Didone ed Enea per essere toccati dal lamento della regina: chiunque abbia perduto qualcuno sa bene che cosa stia esprimendo. Qui, infine, c’è un paradosso profondo e misterioso: perché proprio mentre questa musica fa vivere in modo più intenso l’esperienza del dolore e del lutto, al tempo stesso dona sollievo e consolazione.” O. Sacks.

Articoli correlati

Back to top button