Cronaca

Covid, la ricetta di De Luca: didattica a distanza e locali aperti fino alle 23

Niente lockdown in Campania, De Luca su bar, ristoranti e scuole: il governatore spinge per la chiusura alle 23 dei locali

Vincenzo De Luca ha cambiato idea sul lockdown in Campania. È quanto emerso al termine della Conferenza delle Regioni, alla presenza dei ministri Speranza e Boccia e del Commissario Arcuri. Dopo aver fatto dietrofront sul lockdown regionale, il governatore campano ha espresso la sua opinione sulla chiusura anticipata di bar ristoranti (il governo vorrebbe far chiudere alle 18) e sulla didattica distanza.

Niente lockdown in Campania, De Luca su bar e ristoranti

Il Governo ha sottoposto ai Presidenti delle Regioni la proposta di chiusura dei locali (bar e ristoranti) alle ore 18. A tal proposito, De Luca ha ritenuto improponibile la chiusura alle ore 18, riconfermando quindi la volontà di mantenere gli orari già previsti dall’ordinanza regionale, con chiusura alle 23. “In assenza di una misura restrittiva generale non ha senso adottare norme che mettono in ginocchio intere categorie” si legge nella nota dell’Unità di Crisi.

De Luca sulla scuola e la didattica a distanza

Il Governo ha inoltre sottoposto ai governatori la proposta di portare al 75% la didattica a distanza nelle scuole. Nel corso della riunione il Presidente De Luca ha ritenuto indispensabile per la situazione epidemiologica attuale, portare al 100% la didattica a distanza.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button